Manfredonia

Webbin Manfredonia, dimenticare la magnifica rimonta a Vieste

Di:

Giocatori della Webbin (Ph: Lucia Melcarne)

Manfredonia – LA Webbin Manfredonia continua a meravigliare. I ragazzi bianco-azzurri hanno iniziato il 2013 nel migliore dei modi sbancando il difficilissimo campo del Vieste conquistando, al termine di una incredibile rimonta da sogno, la undicesima vittoria in campionato su dodici gare disputate.

Il ruolino di marcia registrato sino ad oggi è quasi perfetto, e le intenzioni ed i desideri in casa webbin sono di chiudere in bellezza il girone regolare del campionato, catapultandosi ai play-off avendo conseguito il maggior numero di vittorie possibile. I punti conseguiti contro le dirette avversarie, infatti, saranno la classifica di partenza della seconda fase del torneo. Ma aver battuto i cugini viestani a domicilio ribaltando un risultato che li vedeva sotto anche di 17 punti, non vuol dire necessariamente che nel prossimo impegno di sabato contro il Bari sponda Bulls il Manfredonia avrà vita facile.

Lo sa bene il DS Antonio Rivetto che ha chiesto alla sua squadra un’altra prestazione super. “La prima cosa da fare- riferisce Antonio Rivetto- è dimenticarci il bel successo di domenica scorsa e guardare avanti alla gara contro i Bulls con la giusta concentrazione e voglia di fare bene. I biancorossi sono una squadra aggressiva e camaleontica, guidata da un tecnico molto preparato. Hanno delle ripartenze veloci e dispongono di una grande
varietà di difese aggressive. E’ una squadra battagliera. Sono curioso di vedere come reagirà la nostra squadra alle assenze importanti, in primis quella di Alvisi. Per noi sarà una nuova sfida per fare sempre meglio, ma sono certo che chi andrà in campo darà il massimo. Sarà una partita molto difficile, una gara da prendere con le molle. Ci stiamo preparando bene perché vogliamo vincere e mantenere l’imbattibilità casalinga. Il nostro è un primato
costruito con numeri che non ammettono repliche in un girone davvero
competitivo per la categoria”.

Già, la categoria. Il salto, a seguito della vittoria finale, è un traguardo che la webbin si è ormai prefisso e sente alla sua portata. Ma il cammino è ancora lunghissimo e lastricato di grandi insidie, soprattutto nella seconda fase. “Pensiamo a superare un ostacolo per volta, senza guardare, per ora, la classifica – conclude – Stare davanti a tutti regala sensazioni bellissime, ma non possiamo permetterci cali di concentrazione: dietro di noi la concorrenza è molto agguerrita. Adesso e per il resto della stagione, abbiamo bisogno del sostegno e della vicinanza del nostro pubblico, carico di passione e tanto entusiasmo”. L’ appuntamento per tutti i tifosi e gli appassionati, quindi, è fissato sabato al PalaDante. Palla a due alle ore 18,30. Gli arbitri della gara designati sono i signori Di Pietro e Lanotte.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi