Manfredonia
Attività che il Club di Territorio di Manfredonia organizza costantemente e proficuamente da quasi tre anni

TCI “A Manfredonia è tempo di Carnevale”

Le farrate in gara preparate dai partecipanti, verranno valutate da due distinte giurie: quella "Tecnica" composta da esperti del mondo enogastronomico locale e nazionale

Di:

Manfredonia. Carnevale non è solo divertimento, ma combacia anche con turismo e promozione del territorio a 360°. Ed è il caso di Manfredonia, dove, da domenica 19 febbraio e sino al 5 marzo, c’è la 64^ edizione della kermesse tra le più importanti ed antiche d’Italia, riconosciuta anche dal “Touring Club Italiano” nell’autorevole classifica degli eventi migliori del settore ed assolutamente da visitare.

Così, rinnovando un appuntamento che si ripete ormai con successo da diversi anni, il Club di Territorio del Tci, guidato dal Console Michele De Meo, ha organizzato un’intera giornata per soci e simpatizzanti per vivere da protagonisti il Carnevale sipontino – organizzato dall’Agenzia del Turismo – e far conoscere le bellezze storico-culturali di Manfredonia con visite guidate previste per domenica 26 febbraio, giornata della Gran Parata di Carri Allegorici e Gruppi Mascherati che avrà come madrina d’eccezione e presentatrice Simona Ventura.

Tante (più di un centinaio provenienti non solo dalla Puglia, ma da diverse Regioni del Centro-Sud) le adesioni all’iniziativa che, oltre al posto in Tribuna in Piazza Marconi, propone un pranzo a base di prodotti della tradizione ed una visita guidata pomeridiana al centro storico di Manfredonia con Chiese, Musei e botteghe artigiane.

Attività che il Club di Territorio di Manfredonia organizza costantemente e proficuamente da quasi tre anni (la sua istituzione ufficiale è avvenuta a giugno 2014) e che contribuiscono a mettere in pratica la mission del Tci ovvero sviluppare il turismo, incentivando e sostenendo in particolar modo la scoperta delle bellezze artistico-paesaggistiche meno note e frequentate; salvaguardare il patrimonio italiano di storia, arte, cultura e natura, educando il turista alla insostituibilità delle risorse, all’ importanza di tutelarle per le generazioni future e a una fruizione corretta e responsabile.

In questo virtuoso contesto viene concepito anche “FARRArTE”, un altro importante evento che si svolgerà in questo weekend carnascialesco e che vede tra gli organizzatori il Club di Territorio assieme all’Agenzia del Turismo, Gal DaunOfantino, e Slow Food (soggetti firmatari del “Patto per la promozione di Manfredonia”).

La Farrata, inconfondibile rustico sipontino, la cui certosina arte è stata tramandata di generazione in generazione, non poteva che essere tra i protagonisti della 64^Edizione del Carnevale di Manfredonia, diventando attrazione ed ambasciatore della tradizione e della cultura locale. Nei giorni 25 e 26 febbraio, infatti, in Piazza del Popolo sarà allestito “FARRArTE_Il Villaggio della Farrata”, all’interno del quale vi sarà un concorso tra produttori per decretare la miglior “Farrata del 2017”.

Il suo sapore è assai gradevole ed originale ed è preparata con ingredienti della civiltà arcaica come grano macerato, ricotta pecorina, menta maggiorana, cannella e pepe. Di lei, sua maestà la Farrata, regina delle tavole e dei palati del Carnevale di Manfredonia, ne parlano illustri poeti e letterati della storia, tra i quali il noto romano Orazio nel I secolo A.C.

Il “Villaggio della Farrata” sarà aperto dalle ore 19.00 alle ore 24 di sabato 25 febbraio e dalle ore 11,00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 24 di domenica 26.

L’obiettivo dell’iniziativa è duplice: valorizzare e promuovere la farrata e tutte le attività legate alla 64^ Edizione del Carnevale di Manfredonia e di avviare percorsi e processi in grado di avere ricadute economiche sul territorio.

Le farrate in gara preparate dai partecipanti, verranno valutate da due distinte giurie: quella “Tecnica” composta da esperti del mondo enogastronomico locale e nazionale, coordinata dalla “Condotta di Manfredonia dello Slow Food”, che valuterà secondo i seguenti criteri: aspetto estetico, qualità della sfoglia e consistenza del cordolo, persistenza e riconoscibilità dei sapori; fragranza, profumi, bontà ed aromi complessivi; rispetto e fedeltà della trazione; mentre quella “Popolare” composta da manfredoniani e visitatori che nelle date di gara degusteranno le farrate, voterà mediante una scheda consegnata al momento dell’acquisto del prodotto.

Durante tale cerimonia alla farrata prima classificata – in programma il 5 marzo presso il Teatro “Lucio Dalla” – verrà assegnato il titolo di “MIGLIOR FARRATA 2017”; inoltre a tutti i partecipanti del CONCORSO GASTRONOMICO “FARRArTE” – LA MIGLIOR FARRATA DI MANFREDONIA” verrà consegnato attestato/targa di partecipazione e il titolo di “Produttore ufficiale del cibo di Carnevale di Manfredonia”.

TCI “A Manfredonia è tempo di Carnevale” ultima modifica: 2017-02-23T08:05:30+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi