FoggiaManfredonia
Il corso in Scienze biomediche, organizzato dall'associazione Agorà, è gratuito e si tiene presso il Polo Biomedico Emanuele Altomare dell’Università di Foggia

Dieci anni di Agorà, compleanno con il farmacologo Silvio Garattini

L'associazione culturale che organizza il corso in Scienze biomediche, taglia un importante traguardo: appuntamento il 28 al Dipartimento di Giurisprudenza

Di:

Foggia. E da settembre l’offerta didattica verrà proposta anche agli alunni delle classi V Elementare; I, II e III Media; biennio Istituti superiori. «La partecipazione all’evento a cui sarà ospite il grande scienziato, potrebbe essere utile per studenti e genitori che desiderano avere informazioni sul corso in Scienze biomediche».

L’associazione culturale Agorà – con sede a Lesina, che si occupa a vario titolo di formazione didattica e di promozione della ricerca scientifica – compie dieci anni. Un compleanno che verrà celebrato come un evento, visto che Agorà – tra le sue attività – organizza, per l’appunto da un decennio e fino ad ora solo per alcuni comuni dell’alto Tavoliere, un corso in Scienze biomediche. Un corso propedeutico formativo, a cui – del tutto gratuitamente, dal prossimo mese di settembre – potranno prendere parte anche gli alunni provenienti da Foggia (limitatamente alle classi V Elementare; I, II e III Media; biennio degli Istituti superiori).

E nel solco della collaborazione con l’Università di Foggia, si inserisce l’appuntamento del 28 febbraio p.v. (dalle 15,30 alle 18,00) in programma presso l’aula magna del Dipartimento di Giurisprudenza, in largo Papa Giovanni Paolo II 1. Ovvero la convention dal titolo Ricerca, sperimentazione e risorse umane. L’ardua strada verso il progresso scientifico, a cui prenderà parte come testimonial dell’associazione culturale Agorà il popolare ricercatore e farmacologo prof. Silvio Garattini (fondatore e direttore dell’Istituto Mario Negri, Milano).

«Il tema dell’evento – argomenta il presidente di Agorà, dott. Antonio Tucci – è un tema che molte volte si presta a una superficiale informazione, per questo nel nostro piccolo cerchiamo di fare chiarezza all’interno di una giornata studi che si annuncia di interesse per tutto il territorio, non solo per gli addetti ai lavori. Anche per la portata degli ospiti che avremo l’onore di avere. Parteciperanno diversi rappresentanti dell’Università di Foggia e dell’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, le maggiori istituzioni scientifiche territoriali con le quali faremo il punto, oltre che sulla nostra attività, anche sui possibili sviluppi della ricerca e del suo futuro nonostante le precarie condizioni economiche in cui versano gli enti preposti a finanziarla. Sarà un appuntamento importante, anche in virtù della nostra collaborazione con l’Università di Foggia. Dopo i primi dieci anni del corso in Scienze biomediche, a partire da settembre e in maniera del tutto gratuita, esso verrà proposto anche agli alunni di Foggia. La partecipazione all’evento in cui sarà ospite il grande scienziato Silvio Garattini, può essere, quindi, molto utile per tutti gli studenti e per i genitori che desiderano avere informazioni in merito alle iscrizioni e alle caratteristiche del corso».

Il corso in Scienze biomediche, organizzato dall’associazione Agorà, è gratuito e si tiene presso il Polo Biomedico Emanuele Altomare dell’Università di Foggia. «L’idea progettuale – aggiunge il dott. Tucci – è quella di individuare soggetti che mostrano interesse per le materie scientifiche, fornendo loro il contesto ambientale adeguato e gli strumenti necessari per la crescita e lo sviluppo delle proprie potenzialità. Negli anni di formazione, gli allievi affrontano lo studio di materie complesse, quali Citologia, Istologia, Biologia, Genetica, Ingegneria genetica, Anatomia umana. Vengono impartite nozioni di microscopia e si effettueranno anche esercitazioni ed esperienze didattiche in laboratorio, inoltre sono previste escursioni formative presso laboratori di ricerca o strutture sanitarie».



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi