Cultura
A cura di Nino Sangerardi

Minervino Murge incontra Israele

Un incontro quello fra il Console onorario di Israele in Puglia, Luigi De Santis, e gli studenti dell’Istituto Comprensivo “Pietrocola-Mazzini” di Minervino Murge fortemente voluto da entrambi

Di:

Un incontro quello fra il Console onorario di Israele in Puglia, Luigi De Santis, e gli studenti dell’Istituto Comprensivo “Pietrocola-Mazzini” di Minervino Murge fortemente voluto da entrambi. Il Console ha voluto conoscere di persona i ragazzi che sono risultati vincitori – e quindi premiati a Roma dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il 27 gennaio scorso (Giornata della Memoria) – del concorso nazionale “I giovani ricordano la Shoah”, con il videoclip “Noi nella lunga notte del ‘43”. I ragazzi, a loro volta, hanno voluto porgli delle domande per conoscere cosa è oggi Israele. A metterli insieme il sindaco e docente di musica (che ha realizzato l’inedito musicale sulla Shoa premiato), Maria Laura Mancini.

Ne è nata una giornata che nessuno dei protagonisti dimenticherà e che ha avuto un primo momento istituzionale al Comune di Minervino, dove il Console è stato accolto da ragazze che danzando hanno raffigurato la bandiera d’Israele in modo molto suggestivo. Oltre il sindaco presenti il vice sindaco, Antonio Brizzi, e i consiglieri comunali Michele Malacarne e Saba Sinisi.

Momento clou, appunto, l’incontro con gli studenti di Scuola media di Minervino e una delegazione di liceali di Spinazzola. Qui il Console ha illustrato l’Israele che non ti immagini: non solo quello delle vittime dell’Olocausto ma quello fatto di innovazione tecnologica e agricola, di impresa farmaceutica e medica, di università all’avanguardia di un popolo di giovani che studia, lavora e si diverte come fanno tutti i giovani occidentali.

Insomma Israele che assomiglia molto alla Puglia che è in grado di far diventare le proprie debolezze vere e proprie forze. Un Israele da cogliere come opportunità turistica, di studio e di futuro professionale. All’incontro scolastico sono intervenuti oltre al sindaco Mancini anche i dirigenti scolastici Amalia Masiello e Francesco Catalano e la docente Franca Tricarico.

(A cura di Nino Sangerardi, autore del testo ‘Quello che i pugliesi non sanno’)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi