ManfredoniaStato news
In prossimità della giornata internazionale delle acque l’autore delle foto vuole evidenziare l’arte che a volte si cela in un guizzo d’acqua

Manfredonia, esposizione fotografica: “La linea blu dei giochi d’acqua” (video)

E’ risaputo che probabilmente l’acqua, che ricopre il nostro pianeta, proviene dalle comete, che a più riprese sono cadute sul nostro pianeta blu avverando il desiderio che la vita sbocciasse sulla Terra

Di:

Manfredonia. In prossimità della giornata internazionale delle acque l’autore delle foto vuole evidenziare l’arte che a volte si cela in un guizzo d’acqua, questo grazie alla fotografia in grado di carpire l’attimo in cui il movimento fluido dell’acqua può divenire una manifestazione di particolare interesse. E la risorsa acqua lo merita tutto: l’argomento è spunto di riflessione anche in un Testo di Marq de Villiers: in una sua recensione c’è la seguente citazione “Senz’acqua non c’è vita. Tuttavia, per quanto costituisca il bene più prezioso e indispensabile, ai nostri giorni la sua disponibilità risulta in grave pericolo. Le minacce sono rappresentate da molteplici fattori- non sempre imputabili all’uomo, come per esempio le rivoluzioni del clima- che ne compromettono non solo la quantità ma anche la qualità e quindi il suo impiego a fini alimentari, igienici e irrigui”. L’autore dell’esposizione fotografica ha scorto anche delle qualità artistiche nell’acqua;

L’acqua è vita ed è giocosa come l’ arte, che si manifesta nello scrosciare delle acque, anche del mare. Chi vuol fruire delle foto d’autore, può scoprire la silhouette dei guizzi d’acqua presso il chiostro del comune di Manfredonia da lunedì 21 Marzo -giorno dell’allestimento della galleria fotografica- a Venerdì 25 Marzo 2016,
dalle ore 8:30 alle 12:30 e dalle ore 16:00 alle ore 20:00, orari in cui potrete visitare anche la Cappella dei Santi e della Maddalena depositari di un piccolo album fotografico.

L’esposizione fotografica riprende alcuni scatti realizzati da Benedetto Monaco nel capoluogo della Capitanata “Foggia”, nella porta del Gargano “Manfredonia” e nella perla del Parco Nazionale omonimo “Mattinata”. Trattasi per lo più di riprese a fontane e guizzi provenienti dall’acqua di mare, particolari per le loro sembianze zoomorfe ed antropomorfe che i giochi d’acqua hanno saputo richiamare. Anche il fruitore di tale galleria fotografica resterà meravigliato della somiglianza dell’acqua ai titoli dati ad ogni fotogramma facente parte di un inedito calendario: partendo da 0 con la foto della locandina chiamata “Leon” La forza delle acque, che è intervallata alle 4 stagioni ognuna con dei propri nomi e descrizioni;

Inverno: “1 “Balenottera” freschezza in un baleno; 2 “Antitesi” le aquile e la tartaruga; 3 “Cammello” l’onda della gobba; 4 “Magio” l’acqua del Re saggio”.
Primavera: “5 “Cigno” un classico della natura; 6 “Danzatrici” nuotatrici in acque felici; 7 “Sirenetta” placidamente aspetta; 8 “Sorgente” acqua di prima mano”.
Estate: “9 “Gracidare” due rane sul mare; 10 “Lupin” Un lupo d’ amare; 11 “Sfinge” una scimmia faraonica; 12 “Leoni” i felini di Fellini”.
Autunno: “13 “Alien” alienato nell’Acqua; 14 “San Michele ed il Draghetto” un tuffo perfetto; 15 “Scoiattolo” uno scout da scolare; 16 “Francese” un volto cortese”.

Questi sono i titoli dati anche in seguito a dei sondaggi effettuati nelle principali piazze di Manfredonia, il confronto coinvolgente avvenuto con una nutrita gente ha fatto sviluppare l’idea d’inquadrare gli scatti in un calendario più unico che raro, che in parte potrete apprezzare in questa esposizione originale. Come originali sono anche le cornici trasparenti e malleabili proprio come l’acqua, incorniciata con delle tinte blu “azzurrine” come il nastro che fa da “trait d’ unione” a foto che fanno risaltare la celestialità dell’oro blu.

E’ risaputo che probabilmente l’acqua, che ricopre il nostro pianeta, proviene dalle comete, che a più riprese sono cadute sul nostro pianeta blu avverando il desiderio che la vita sbocciasse sulla Terra. L’acqua delle comete, conglomerati di roccia e ghiaccio provenienti da tempi immemori dallo spazio, dopo aver fecondato la Terra, ora fa largo anche all’arte, affascinando anche le persone più distratte. Si ringrazia il Comune di Manfredonia per la location messa a disposizione, la Daunia TuR e Foto Digital Discount per il supporto tecnico organizzativo, e statoquotidiano.it per quello informativo – divulgativo. Ringraziamo inoltre tutti coloro che lasceranno una firma e un commento sul quaderno.

Benedetto Monaco scrittore artista inventore



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • maria

    Se vi è una magia su questo pianeta, è contenuta nell’acqua.
    (Loren Eiseley)
    Complimenti a Benedetto Monaco


  • Romani

    Semplicente belle dall’effetto cromatico originali come Benedetto Monaco complimenti con stima Cristiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This