Manfredonia
Nota stampa

Manfredonia, porta a porta. ASE: “completata prima settimana per 10mila abitanti Area 1”

Manfredonia, porta a porta. ASE: "completata prima settimana per 10mila abitanti Area 1"

Di:

Manfredonia. ”Con il conferimento di carta,cartone e tetrapack si completa la prima settimana della raccolta differenziata porta a porta per i 10mila abitanti dell’Area 1 (Di Vittorio e Comparti) del Comune di Manfredonia. A partire dalle ore 21 di questa sera ed entro le ore 4 di domani mattina, gli utenti devono esporre l’apposita attrezzatura(colore giallo). La carta è un materiale che si può recuperare. Il suo recupero evita il disboscamento e consente di risparmiare acqua. Dopo il recupero, la carta torna in circolazione sotto forma di carta riciclata, carta da pacchi, cartapesta, giornali e cartoni da imballaggio. Si può riciclare ogni genere di carta e cartone, escluse le tipologie non conferibili. Cosa conferire: giornali, riviste, libri, fotocopie e fogli vari, quaderni, carta da pacchi, cartoncini, sacchetti di carta, scatole di cartone per scarpe e alimenti (es.: pasta, riso, sale, etc.), bicchieri in materiale cartaceo, vassoi di cartoncino, fustini dei detersivi, imballaggi di cartone, poliaccoppiati (es.: tetrapak e cartoni per bevande in genere).Vanno bene anche le carte che contengono piccole parti di materiale diverso, come le finestre di plastica sulle buste o sui cartoni di pasta. E’ opportuno togliere graffette di metallo e nastro adesivo.

Cosa non conferire: copertine plastificate, bicchieri e piatti di plastica, carta plastificata, carta oleata o pergamena, carta carbone, carta da parati, carta da forno, carta chimica da fax o autocopiante, carta unta o sporca di alimenti o altre sostanze, cartoni con residui di colla, cartoni da pizza unti. Semplici regole: La carta sporca non va conferita nei contenitori della raccolta differenziata perché contamina la materia prima riciclabile. Va dunque gettata con i rifiuti indifferenziati o nella raccolta multimateriale se presente. La carta va raccolta schiacciata e ridotta di volume. Sciacquare i contenitori in tetrapak. Inoltre, gli utenti registratisi all’apposito servizio “pannolini e pannoloni” esporranno anche il mastello dell’indifferenzato (secchiello grigio). Squadre ‪#‎ASE‬ provvederanno al ritiro dei rifiuti direttamente a domicilio verificando la correttezza del conferimento ‪#‎differenziamoci‬”. (nota stampa)



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • Manuela

    A proposito di rifiuti:a Siponto sono stati svuotati i cassonetti ma il resto continua a essere sparso sulle strade per la gioia di cani gatti e topi.Ma questo è un mondo a parte non merita decoro e rispetto!


  • Nicola

    Va bene la raccolta differenziata ma non va bene l’ora di raccolta che secondo il mio modesto parere avallato da quello di Monte ,l’orario giusto sarebbe dalle ore 7,00 alle ore 9,00 di mattino.Saluti
    Nicola


  • IL GRANDE INCUBO DELLA MONNEZZA SIPONTINA

    Solo una guerra serrata con l’ausilio dell’esercito Italiano, migliaia di telecamere e un grandissimo servizio di “intelligenze” potrebbero aiutare a far funzionare la **raccolta differenziata**! E perchè anche l’arresto immediato per chi non ottempera alle disposizioni! In caso di acclarata recidività sequestro dell’immobile e pene detentive dure!


  • allarme rosso

    Questi continuano a dire che va tutto bene….io leggo tutto il contrario…nei comparti il vetro non é stato raccolto.
    Siponto abbonda di immondizia..si vedono topi. Cani…..ma dico a cosa si aspetta….a una epidemia….a una rivoluzione…..della popolazione esasperata……ma bisogna essere cechi…per non vedere…..
    E BASTAASAA


  • Anonimo

    Ma come si fa a dire ke procede bene?abitate su Marte???a lavare la testa al ciuccio si perde tempo e sapone…non volete ammettere ke giá da ora è un fallimento,figuriamoci con 57.000 utenze e solo 3 camioncini ke blokkeranno le strade x raccogliere i rifiuti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This