Scuola e GiovaniStato news

Caroppo: “Classifica Sole24Ore, Atenei pugliesi sempre più in basso”

Di:

Bari – Il Consigliere regionale NCD, Andrea Caroppo Segretario della Presidenza del Consiglio regionale: “Il Sole 24 Ore ha pubblicato oggi l’annuale classifica delle Università Italiane e non può che destare preoccupazione vedere che gli atenei pugliesi sono sempre più in fondo alla lista. Le criticità delle Università pugliesi che gli procurano pessimi piazzamenti riguardano in particolare: la bassissima percentuale di occupati, le pessime valutazioni sui prodotti di ricerca e sull’alta formazione, nonché la pressoché totale incapacità di attrazione di risorse esterne per progetti di ricerca e studenti fuori regione. La lettura di questi dati dice una sola cosa: realizzare – come è stato fatto in questi decenni – ‘l’Università sotto casa’, con la più ampia scelta di facoltà e corsi, nella nostra regione non serve ad altro se non a creare illusioni e sfornare disoccupati”.

“Occorre invece avere il coraggio abbandonare la comoda formazione generalista, individuare ciò di cui il territorio ed il suo sistema economico ed occupazionale hanno bisogno e sono disposti ad investire e puntare su percorsi di eccellenza. Diversamente, avremo tantissimi pugliesi laureati ma tanti concittadini disoccupati e frustrati ed un territorio incapace di innovarsi e qualificarsi. Questo sforzo di onestà e c oraggio è chiesto anche alla politica ed alle istituzioni del territorio da cui troppo spesso partono slogan dal facile applauso”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi