CronacaStato news

Foggia, presentato progetto “Bicinema”

Di:

Foggia, 23 giugno 2014 – Uno sconto al botteghino per gli spettatori che arrivano in bici nelle sale cinematografiche convenzionate. Anche Foggia rientra nel progetto “Bicinema”, un’organizzazione impegnata dal 2011 a sostenere la cultura attraverso l’uso della bicicletta, invitando gli spettatori a recarsi in bici al cinema o al teatro. Nel capoluogo dauno la sala “Farina” di via Campanile è uno dei punti in cui è possibile parcheggiare la bici ed usufruire di uno sconto sul prezzo del biglietto. “Bicinema” è un progetto culturale che parte da un dialogo essenziale tra la bicicletta e il cinema. Una proposta, in collaborazione con le sale cinematografiche pugliesi, che incoraggia l’utilizzo quotidiano delle due ruote invitando gli spettatori a raggiungere il cinema con la bicicletta per usufruire del biglietto ridotto e di un parcheggio per la bici.

Venerdì scorso una delegazione di “Bicinema”, con a capo il direttore artistico Tiziana Dollorenzo Solari, ha fatto tappa al Comune di Foggia, ed è stata ricevuta dal sindaco Franco Landella a cui è stato illustrato il progetto che prevede anche finalità sociali, grazie all’iniziativa denominata “Give me bike”, che si propone di recuperare sul territorio nazionale le bici in disuso per aiutare gli adolescenti dei Paesi in via di sviluppo a raggiungere la scuola in bicicletta e per incentivare l’autonomia e l’integrazione sociale dei giovani appartenenti a fasce svantaggiate, distribuendo le bici riparate nella ciclofficina “Bicinema”, in centri sociali e associazioni internazionali per realizzare la “bicicletta dei popoli”.

Il cortile del Comune di Foggia, inoltre, potrebbe diventare uno dei punti “Ciclostop“. Si tratta di punto di sosta per gonfiare e riparare autonomamente le gomme della propria bicicletta, grazie ad un kit officina a disposizione gratuita.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi