ManfredoniaStato news
Settimana dell’orgoglio lesbico, gay, bisessuale e transessuale

Puglia Pride, bandiera arcobaleno su balconata Comune

Di:

Manfredonia – “La nostra Manfredonia è una città che, a differenza di altre del Sud, pare avere un approccio più moderno verso il tema dell’omosessualità, superando una serie di pregiudizi che spesso sembrano radicati”. Lo dice in una nota il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, annunciando la presenza sulla balconata del Comune del drappo con i sei colori dell’arcobaleno “simbolo del movimento di liberazione omosessuale”. La presenza della bandiera segue una espressa richiesta della comunità LGBT di Manfredonia.

E’ questa infatti la settimana dell’orgoglio lesbico, gay, bisessuale e transessuale. Oggi è partito da Foggia il primo pride regionale della Puglia con una settimana di appuntamenti in tutta la regione sino al 28 giugno prossimo, “volti a sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti delle tematiche che interessano i diritti delle persone LGBT (lesbiche, gay, bisessuali, transessuali). Sarà poi Lecce, candidata anche come Capitale della Cultura per l’anno 2019, ad ospitare, sabato 28 giugno, la parata conclusiva del Puglia Pride 2014”.

Nella serata di oggi, al Cineporto di Foggia, si terrà la proiezione del docu-film “Vorrei ma non posso. It’s wedding Time”, al quale seguirà un breve dibattito sulle rivendicazioni del Pride e il concerto della violinista Her. Tutti gli eventi della PrideWeek che si terranno nelle città pugliesi sono consultabili su www.pugliapride.it

Da ricordare, nonostante l’adesione all’iniziativa, che il Consiglio comunale di Manfredonia non avrebbe “mai calendarizzato la proposta di delibera in materia di lotta alla discriminazione per orientamento sessuale ed identita’ di genere, sottoposta da Equality Italia Capitanata all’attenzione della giunta con protocollo n.12747 del 13 aprile 2012 “.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi