Quando è l’ora della pizza, c’è “Pizza o’ clock”

Di:

Manfredonia – IL tempo – è risaputo – è un ingrediente prezioso e speciale, che può rendere i nostri piatti altrettanto preziosi e speciali, in quanto fantasiosi e appetitosi. Il tempo necessario affinché la farina lieviti facendo crescere la pasta assieme a tanti altri ingredienti scelti, tra cui quello della fantasia. Infatti, c’è il tempo affinchè i neuroni dell’uomo creino nuovi legami di gusto e forma per chi vuol star in forma e bene.

Il marchio registrato “Pizza o’ clock” presenta un prodotto che in ogni ora permette di assaporare “la pizza”, preparata da personale preparato e qualificato in un contesto adeguato. Una location storica, legata quindi al tempo, ben si presta a chi vuole fregiarsi di questo marchio originale.

Uno dei requisiti per la concessione del Marchio Pizza ‘o clock è che deve posizionarsi preferibilmente nei pressi di un centro storico, con un ambiente dotato di quadranti del tempo originali, al punto che i lavoratori di tale pizzeria, portando in tempo utile il gustoso prodotto, possano far esclamare saprt’ ‘like clock work’ con perfetta regolarità.

L’azienda a cui tale marchio viene concesso a pagamento, può dotarsi di personale qualificato per la preparazione di pizze ed affini, e rispondere a determinati requisiti quali: la simpatia, la conoscenza delle principali lingue, dall’inglese all’italiano ed un modo di fare cortese tipo alla francese.

Il locale può essere caratterizzato dall’esposizione di foto di grandi artisti immortalati mentre assaggiano in tempi appetitosi i prodotti gustosi, inquadranti anche con i quadranti del tempo originali in cui il tempo del passa parola può calendarizzare le prenotazioni.

Inoltre, la pizza di tale Marchio Registrato, deve essere caratterizzata da ingredienti sani e vari, che ne conferiscono oltre che la sapidità, anche un aspetto gradevolmente e preciso. In quanto può essere servito, con le “lancette” posizionate sull’ora esatta della portata, il logo fra le quattro e quaranta, ricordandoci che c’è sempre tempo per potersi leccare i baffi specie quando non si è sazi.

Anche per questo, il Marchio “Pizza o’ clock” può essere concesso come sottovassoio, di modo che completata la consumazione, sia da stimolo a quella successiva facendo andare avanti le lancette e le pancette.

Coloro che vogliono la concessione del marchio in questione, anche alle condizioni espresse in questa comunicazione, da certificare con diploma progressivo esposto al pubblico, possono contattare la redazione www.statoquotidiano.it, che vi metterà in relazione con chi può concedere tale marchio del settore alimentare.

(A cura di Benedetto Monaco; Scrittore Artista Inventore noto come Ben Acta in arte detto Bene)

Redazione Stato



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Luigi

    Egregio sig. Monaco! Scrittore, Artista, Inventore…
    innanzitutto la ringrazio per la preferenza che mi ha accordato
    nel volermi inserire in questo suo progetto…
    ma prima di farle delle considerazioni personali in merito,
    mi consenta di dirle che:
    io mi ricordo di lei
    in quanto, diverso tempo addietro (ed è strano vedere che il tempo gioca proprio un ruolo da protagonista)
    lei venne a cena con dei suoi amici e mi manifesto la bizzarra richiesta di volere una pizza a forma di orologio
    con le lancette fatte di asparagi che indicassero un ora specifica legata ad un suo evento particolare
    personalmente in quel momento ho pensato (senza offesa)
    “certo c’è ne di gente strana” ma alla fine mi e sembrata una cosa abbastanza divertente.

    che da li… questa cosa ad oggi sia addirittura un marchio registrato
    mi lascia veramente senza parole

    al di la di questo mio flashback,
    in merito alla sua “invenzione”, progetto o presunto tale
    personalmente…
    e non me ne voglia, non ci trovo niente di che, anzi continuo
    a trovare questa “trovata” ancora alquanto bizzarra e senza senso

    personalmente credo che avendo scelto e fatto della ristorazione il mio stile di vita
    “dotarsi di personale qualificato per la preparazione di pizze ed affini
    utilizzando ingredienti sani e vari, che ne conferiscono oltre che la sapidità, anche un aspetto gradevole e preciso”.
    sia alla base di qualsiasi persona seria che vuol fare seriamente il proprio lavoro
    quindi non ho bisogno che venga a dirmelo chi vuol fare un business su una presunta immagine di pizza
    probabilmente non sapendo neppure cosa sia la pizza

    mi permetta di dirle che la pizza è tale in quanto è “PIZZA” e non ha bisogno di diventare ne un orologio, ne una ruota di un carro, ne tanto meno un personaggio famoso
    perché famosa già lo è in italia e nel mondo ha soltanto bisogno di essere buona!!

    e come se io brevettassi la forma del cuore (tranquillo l’ho già fatto ^__^) con lo slogan
    UNA PIZZA FATTA COL CUORE…
    dove???
    nelle “PIZZERIE DEL CUORE”
    diciamoci la verità il tutto suona decisamente meglio ed è già molto più originale del suo banale “pizza time clock”

    onestamente nella sua idea non ci vedo niente di innovativo avendo già io idee ben chiare e definite
    su come promuovere e divulgare la mia immagine ed il mio concetto ti pizza che di sicuro non assomiglierà mai ad un orologio

    piuttosto opterei per un orologio a forma di pizza (alla fine dovrà versarmi lei un contributo per le idee che le sto dando) come gadget
    da regalare ai clienti più affezionati

    le do un ulteriore consiglio provi con gli imprenditori di shark tank loro hanno veramente tanto fiuto… magari trovano la sua idea interessante
    e finanziano il suo progetto…

    ad ogni modo le faccio i miei migliori auguri
    e stato davvero simpatico averla incontrata di persona ma sopratutto leggerla

    cordialmente
    Distinti Saluti

    Luigi BASSO ( Pizzeria DAL SARACENO)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi