Capitanata

San Severo, si barrica in bagno dopo tentato incendio, arrestato

Di:

San Severo – I Carabinieri della Compagnia di San Severo hanno tratto in arresto in flagranza di reato di incendio, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale un 29enne di San Severo. Intorno alle 15 di ieri 22 giugno una pattuglia del radiomobile interveniva in via Amendola, dove era stato segnalato un incendio in un condominio. Giunti sul posto i Carabinieri si trovavano di fronte i condomini, scesi nel cortile, ed i Vigili del Fuoco da cui apprendevano che l’incendio, divampato da una cucina a gas, era stato domato ed era rimasto in casa solo il ragazzo che lo aveva appiccato, che si era rinchiuso in una stanza e non voleva uscire dall’appartamento.

Una volta evacuata l’intera palazzina e messa in sicurezza la rete di fornitura del gas, i Carabinieri raggiungevano l’abitazione del giovane che si presentava tutta a soqquadro con i vetri delle finestre rotti, le porte scardinate e la cucina completamente annerita dall’incendio.

Invitato ad uscire dalla stanza dove era rinchiuso, il giovane apriva la porta ed inveiva contro i militari brandendo un martello. I Carabinieri riuscivano a disarmarlo ma lo stesso, in evidente stato di alterazione, si divincolava e aggrediva i militari. Giungevano nel frattempo sul posto altri Carabinieri in rinforzo che riuscivano a bloccare il 29enne e portarlo in caserma. Tre Carabinieri riportavano ferite varie. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Foggia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi