AttualitàStato prima
Aveva capito che il DNA era del figlio

Yara: “madre Bossetti intercettata, era a conoscenza dei fatti”

Di:

LA madre di Massimo Giuseppe Bossetti aveva capito perfettamente che il DNA trovato sul corpo di Yara Gambirasio era del figlio. Un segreto che rischiava di venire fuori da un momento all’altro e per questo si era confrontata con il figlio sul da farsi.

Le indiscrezioni di un investigatore chiariscono i motivi per cui le forze dell’ordine sono arrivate a Massimo così a colpo sicuro.
Subito dopo aver ottenuto la conferma che la madre di “Ignoto Uno” era Ester, gli inquirenti l’hanno “provocata” facendole sapere che era stata scoperta la sua relazione con Guerinoni nel 1969.

Nel frattempo, erano stati messi sotto intercettazione i telefoni di tutta la famiglia e, da una conversazione tra madre e figlio, si è capito che era su Massimo che si doveva puntare. Il profilo tracciato dai genetisti, infatti, era di un uomo tra i 40 e 45 anni, Massimo ne ha quasi 44, il fratello 39.

Quando gli investigatori hanno capito che Massimo Giuseppe Bossetti sapeva che stavano per arrivare a lui lo hanno fermato, a questo punto il magistrato ha chiesto la custodia cautelare in carcere.

(Fonte: tgcom24.mediaset.it)
Fonte image: http://www.ilmattino.it

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi