Regione-TerritorioStato prima
"In carica, con delega alle Politiche dello sviluppo economico - Politiche del credito - Società partecipate - Marketing territoriale"

Truffa aggravata, arrestato assessore regionale Molise

Le indagini, che hanno portato alle ordinanze oggi eseguite, sono state avviate a seguito di una verifica fiscale, iniziata nel giugno del 2014

Di:

Isernia, 23 giugno 2015 – Il GIP presso il Tribunale di Isernia, su richiesta della Procura della Repubblica di Isernia, ha emesso due ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari a carico degli imprenditori venafrani Gabriele e Massimiliano Scarabeo, quest’ultimo Assessore regionale in carica, con delega alle Politiche dello sviluppo economico – Politiche del credito – Società partecipate – Marketing territoriale. In data odierna i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Isernia hanno dato esecuzione alle due ordinanze cautelari e, contestualmente, ad una serie di perquisizioni locali disposte dalla locale Procura in diverse abitazioni ed uffici in Provincia di Isernia, nonché a Campobasso negli uffici della Giunta Regionale per il Molise, di competenza dell’Assessore Scarabeo.

”Le indagini, che hanno portato alle ordinanze oggi eseguite, sono state avviate a seguito di una verifica fiscale, iniziata nel giugno del 2014, nei confronti di una delle aziende del ‘Gruppo Scaraneo’ che opera nel settore delle forniture di materiale elettrico, con punti vendita in tutto il Molise e unità locali a Varese, Vercelli, Genova, Cagliari, Palermo, Firenze, Lucca, Pisa e Pistoia”, come reso noto dagli inquirenti.

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • triplete juve

    un altro PD chiuso arrestato dovremmo fare nuovi carcere x tutti i politicanti coinvolti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi