Sport
"Avete creato "petizioni popolari" inesistenti, rendendovi ridicoli agli occhi di chi davvero fa questo mestiere, ma grandi agli occhi dei pezzenti e falliti come voi"

Bari, speaker lascia dopo minacce alla compagna: “Ti caliamo nell’acido…”

Di:

Bari. ”Sono stato in silenzio sino ad ora, ho accettato le critiche, ho sofferto in silenzio per gli insulti dei soliti quattro luridi che da quando ricopro questo incarico, hanno riversato il loro fallimento su di me. Mi hanno appellato in ogni modo questi quattro bastardi, e per il bene di tutti, ho sempre taciuto. Forse per voi è un gioco…forse vi sentite grandi e forti a prendervela con me, ma ora basta, ora avete oltrepassato il limite sporchi figli di puttana. Avete creato “petizioni popolari” inesistenti, rendendovi ridicoli agli occhi di chi davvero fa questo mestiere, ma grandi agli occhi dei pezzenti e falliti come voi. Prendetevela con me luridi di merda ma non con la mia compagna. VOLETE IL MIO POSTO? PRENDETEVELO E’ TUTTO VOSTRO !!! AVETE ROTTO IL CAZZO !!! IO DI GENTE DI MERDA NELLA MIA VITA NE HO CONOSCIUTA, MA VOI SIETE IL CANCRO DI QUESTA CITTA‘ !!!”.

In questo modo sul suo profilo facebook Max Boccasile, attore barese e speaker allo stadio San Nicola in occasione delle partite casalinghe del Bari, dopo le minacce alla sua compagna Rossella Tamma, di professione avvocato, che sempre via social ha ricevuto un messaggio fin troppo eloquente da un utente che si è subito cancellato: “Avvisa il tuo amore. Se non vuole che ti caliamo la testa nell’acido, non deve più fare lo speaker del Bari”.

Al momento con l’Fc Bari 1908 non ho avuto contatti per sapere se sarò anche per il prossimo anno di campionato lo speaker del Bari, penso che al momento abbiano cose più importanti a cui pensare, visto il clima di terrorismo che una parte della città sta creando. Mi fate vomitare…siete la merda più merda di tutti. HO DIFESO L’INDIFENDIBILE…HO SEMPRE FATTO DI TUTTO PER TUTELARE UNA SQUADRA VESSATA DA QUESTA MERDA DI PUBBLICO CHE SI RITROVA. (non tutti per fortuna). VI ODIO…e vi odio perché nessuno ha mai mosso un dito per me. Mi spiace solo che il mio disprezzo non si possa leggere a pieno in queste mie parole. Chi mi ha dato del raccomandato, chi ha scritto sulla sua pagina facebook che se lo incontro per strada devo cambiare strada, chi mi ha dato del microfonista, chi prima ha pignorato cartellini di calciatori e trofei del Bari e poi mi scrive “Te lo dico pure in faccia che sei un coglione”…per poi subito dopo dire:”Stavo scherzando…la mia era ironia”.

FATE VOMITARE !!! Questo è il pubblico di Bari ? Bene, mi vergogno di essere un vostro concittadino. E BADATE…ANCHE I VOSTRI SILENZI SONO SASSI SCAGLIATI CONTRO ME, I LURIDI NON SONO SOLO QUELLI CHE HANNO TENTATO DI DISTRUGGERMI, MA ANCHE TUTTI QUELLI CHE NON HANNO MOSSO UN DITO. Detto questo, informo chi mi sta leggendo, CHE NON HO PIU’ INTENZIONE DI FARE LO SPEAKER DEL BARI…
fatevelo voi…andate a fare in culo
“. “SIETE SOLO DEI MISERABILI“.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi