Manfredonia
Esposto/denuncia all'AQP di Bari di Michele Pepe, Amministratore del Supercondominio Ippocampo

“Rischio igienico nel Villaggio Ippocampo per mancata e/o irregolare fornitura acqua”

"Al momento aspettiamo interventi, speriamo risolutivi, che ci facciano vivere con un po’ di tranquillità le prossime vacanze", dice Pepe

Di:

Manfredonia, 23 giugno 2017. “RISCHIO igienico sanitario nel Villaggio Ippocampo per mancata e/o irregolare fornitura di acqua potabile“. E’ quanto denunciato dall’attuale Amministratore Supercondominio Ippocampo – dr. Michele Pepe – in una nota, con data 22.06.2017, inviata al direttore sanitario dell’Asl di Foggia, al presidente di Aqp di Bari, al prefetto di Foggia, al sindaco di Manfredonia, al comandante della Stazione dei Carabinieri di Manfredonia.

Da raccolta dati, il 1° marzo 2017, l’Amministratore del Supercondominio, Michele Pepe, ha notificato all’Aqp di Bari un esposto denuncia per irregolare fornitura, all’intero villaggio, dell’acqua potabile assicurata contrattualmente da 38 rapporti gestiti dalla società AQP SpA.

Secondo Pepe “Alla data odierna (22.06.2017,ndr), la situazione, peraltro già evidenziata nel luglio 2016 ed ancora il 01.03.2017, lascia presagire un grave rischio per i residenti per le mancate occorrenze di prima necessità.

Villaggio Ippocampo (Immagine d'archivio)

Villaggio Ippocampo (Immagine d’archivio)

Come reso noto ai condomini, il 21 giugno 2017, l’Amministratore del Supercondominio, Pepe, ha incontrato il Sindaco di Manfredonia “al quale ha chiesto un intervento energico presso l’AQP affinchè risolva il problema che oramai interessa l’intero Villaggio Ippocampo”. “Anche attraverso tecnici dello stesso AQP ing. Iacovelli del comparto di Foggia ed ing. Mecca dello stesso comparto e con l’intervento dell’ing. Saiola della sede AQP Bari, il problema è stato portato alla ribalta energicamente”.

“Al momento aspettiamo interventi, speriamo risolutivi, che ci facciano vivere con un po’ di tranquillità le prossime vacanze”, dice Pepe.

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata

Nota bene
E’ permessa solo la riproduzione di PARTE degli articoli e solo se accompagnata da link diretto all’articolo intero sul sito. Avvisiamo che eventuali violazioni verranno perseguite direttamente per vie legali, senza avviso preventivo



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • cittadino

    Stessi problemi di stesse persone di quando avevano i capelli neri…. Il comune lascia i suoi debiti alle generazioni future e loro, sempre grazie al comune e/o chi per esso lasceranno gli stessi problemi ai loro eredi…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi