CulturaManfredonia
"Il pittore, traendo ispirazione da gesti semplici e secolari, nobilita la professione del pescatore facendo rivivere al visitatore memorie di antiche scene marinare partorite dal ricordo dell’artista"

Manfredonia, “il Mare e i pescatori in una mostra in città”

"Anche Betty Palanca curatrice della mostra invita la cittadinanza a visitare negli orari stabiliti le opere dedicate alla vita di mare ed altri dipinti di degno valore artistico"


Di:

Manfredonia – DA oggi, 23 Luglio 2015, al 2 settembre 2015 sarà fruibile a tutti la mostra dell’artista Franco Troiano. Il pittore e scultore sipontino propone le sue opere con una personale sul mare intitolata: “Il Mare ed i pescatori nella città di Manfredonia”. Il mare a cui tanti attribuiscono un senso di libertà e spensieratezza, che coglievamo già nella fanciullezza, è il protagonista di questa esposizione d’autore. Il moto ondoso nel suo perenne fluire, infrangersi, incupirsi, avanzare, ritirarsi, sbattere, trascina nel suo mutare le tonalità del mare Adriatico: ora verde, ora azzurro, a volte turchino, raramente grigio, fino a divenire color cobalto, a seconda che le onde spumeggianti, siano burrascose, agitate o calme ed assolate. In questi scenari si staglia il contrasto tra il paesaggio marino e quello dell’uomo pescatore. Ed è il suo umile e duro lavoro, spesso tramandato di generazione in generazione, che l’artista Troiano ritrae nelle sue tele. Il pittore, traendo ispirazione da gesti semplici e secolari, nobilita la professione del pescatore facendo rivivere al visitatore memorie di antiche scene marinare partorite dal ricordo dell’artista. Così rappresentazioni abilmente figurate che pennellate descrivono i pescatori nel momento in cui gettano la rete in mare, mentre tirano le reti a riva con la tecnica della sciabica, e portano con forza sulle spalle le reti ricolme di pesci. Sulle acque splendenti del mare delle nuvole sfumano il cielo mettendo in risalto la vita e la natura in continuo cambiamento, riflettendo l’umore e l’anima del pittore: da quella luminosa e calorosa di una nuova alba, a quella tenebrosa e quasi inquieta del mare in burrasca. Insomma un vero e proprio caleidoscopio di colori e forme che suscitano intense emozioni e sensazioni che un visitatore attento riesce a cogliere.

Per questo anche Betty Palanca curatrice della mostra invita la cittadinanza a visitare negli orari stabiliti le opere dedicate alla vita di mare ed altri dipinti di degno valore artistico.

Ricordiamo che gli orari di apertura sono tutti i giorni fino al 2 settembre di quest’anno e precisamente dalle ore 19 alle ore 21 circa, in via Raffaele Aversa n.1/3 prossima alla Chiesa Croce di Manfredonia.

FOTOGALLERY

(A cura di Benedetto Monaco – benedetto.monaco@gmail.com)

Manfredonia, “il Mare e i pescatori in una mostra in città” ultima modifica: 2015-07-23T23:18:59+00:00 da Benedetto Monaco



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Marco

    Bravo Franco. Questa semplice iniziativa vale più di mille politiche per provare a smuovere il turismo, quello vero, che viene e che spende. Riscoprire la nostra identità può essere leva di sviluppo sostenibile, a patto che qualcuno ne riconosca il valore. L’arte è il più nobile segno di civiltà (sempre che ancora c’è ne sia) che la nostra città può donare al mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This