Cronaca

Alberobello intimidazioni ai politici: Introna scrive al prefetto

Di:

Il presidente del consiglio regionale Introna (image by Egidio Magnani)

Una serie di atti vandalici e intimidatori scuote Alberobello: il presidente del Consiglio regionale della Puglia Onofrio Introna richiama l’attenzione del prefetto di Bari Mario Tafano sui tre episodi ai danni di altrettanti esponenti dell’opposizione di centrosinistra in Consiglio comunale.

In una nota indirizzata al Palazzo del Governo, Introna segnala l’evento più recente, che nei giorni scorsi ha colpito l’avv. Viviano Giuliani, “impegnato da tempo, anche dalle pagine del periodico locale “Polis” da lui diretto, nella denuncia del malaffare che minaccia la serenità di una comunità civile operosa come quella della Città dei Trulli”, scrive il presidente dell’Assemblea pugliese. Ignoti si sono introdotti nell’abitazione del legale, mettendola a soqquadro, sottraendo esclusivamente un orologio da polso oltre a un paio di occhiali da vista e trascurando invece altri oggetti di valore.

Queste circostanze, che per Introna “fanno pensare ad un chiaro avvertimento”, seguono i colpi di fucile esplosi l’anno scorso contro l’abitazione di campagna del consigliere Alberto Lippolis, a pochi giorni dalla sua denuncia in Aula di compravendite di voti alle Amministrative 2012. Più recenti sono gli atti vandalici che alcuni mesi addietro hanno danneggiato un terreno di proprietà del capogruppo del centrosinistra Gianvito Matarrese.

Presi singolarmente, i tre episodi hanno l’apparenza di semplici incidenti, atti vandalici o casi di ordinaria criminalità, ma messi insieme, fa notare il presidente del Consiglio regionale, “potrebbero destare giustificata preoccupazione, in aggiunta alle inquietudini legate alla gestione societaria dell’Istituto di credito locale, la Cassa Cooperativa di Alberobello e Sammichele, commissariata dalla Banca d’Italia per possibili infiltrazioni mafiose, che fanno gravare sulla comunità alberobellese l’ombra della piovra siciliana”.

“Sono queste le considerazioni che mi è sembrato opportuno sottoporre al prefetto Tafano – dichiara Introna – affidando alla sua competente valutazione l’esigenza di assicurare un sostegno alle Forze dell’Ordine, già lodevolmente impegnate nel contrasto agli episodi che stanno mettendo in allarme la cittadinanza”.
“Un intervento teso a far valere la presenza dello Stato e a garantire il rispetto della legge rafforzerebbe le Istituzioni – conclude – e restituirebbe tranquillità a tutti i cittadini di Alberobello, Città modello, unica al mondo, patrimonio dell’umanità e vetrina internazionale dell’intera regione”.

Redazione Stato

Alberobello intimidazioni ai politici: Introna scrive al prefetto ultima modifica: 2013-08-23T13:26:27+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi