Manfredonia

Baia dei Campi, turista ringrazia Capitaneria: fermati gommoni invadenti

Di:

Gargano, Vieste-Pugnochiuso (copyright: vacanzejournal.it)

Vieste – “BUONGIORNO, di rientro dalle vacanze da Vieste mi sono ripromessa di scrivere poche righe per ringraziare la Guardia Costiera di Vieste”.

Ecco i fatti: il giorno 13 agosto mi trovavo al mare alla Baia di Campi, un posto meraviglioso“. “Quella mattina, però, il tratto di mare antistante era invaso dalla presenza di gommoni che, incuranti delle norme vigenti e pure della presenza di tantissimi bagnanti in acqua e sulla spiaggia, si avvicinavano alla riva senza utilizzare la corsia a loro riservata – presente all’inizio della spiaggia (ma troppo scomoda e lontana) – e addirittura tenendo il motore acceso fino alla destinazione (troppo faticoso usare i remi). La situazione era già sufficientemente “vivace”, ma quando uno dei gommoni ha attraversato a motore acceso un lungo tratto di mare antistante la spiaggia – tenendosi a meno di 20 metri dalla riva e sfiorando una donna che stava nuotando (pure mandata sonoramente a quel paese), bè non ce l’ho fatta più e ho deciso di chiamare il 1530. La centrale mi ha così fornito il numero della Capitaneria di Porto di Vieste che ho subito contattato”.

“Sinceramente, ho fatto la segnalazione per senso civico, senza nutrire reali speranze che la chiamata potesse sortire qualche effetto più concreto (siamo cosi poco convinti di avere ancora dei diritti). Invece, mi sono dovuta ricredere, perché non solo la Guardia Costiera è arrivata dopo appena mezzora, ma l’intervento che è seguito è stato esemplare e per questo degno dei miei più sinceri ringraziamenti”.

“All’arrivo della motovedetta, infatti, la situazione si presentava apparentemente tranquilla… nessun pirata del mare in azione. Ho pensato che l’intervento si sarebbe esaurito in un controllo sommario. Invece, il personale di bordo ha richiamato, con l’uso degli altoparlanti della motovedetta, tutti i proprietari dei natanti a motore ancorati troppo vicini alla spiaggia o addirittura “spiaggiati” sulla riva invitandoli a risalire immediatamente a bordo, ad allontanare i mezzi e a porgere i documenti per il controllo. Puo’ sembrare una barzelletta, ma davvero ho assistito a scene esilaranti, osservando i proprietari sotto gli ombrelloni che facevano finta di nulla…certi di poterla scampare“.

“Invece no… la Guardia Costiera è rimasta per più di tre ore, attendendo che tutti i mezzi venissero rimossi e per controllare i documenti, inviando addirittura dei “rinforzi” via terra, per i controlli dei natanti non ancora rimossi. Insomma, un sincero ringraziamento per la ferma risposta e per il senso del dovere dimostrato. Un piccolo particolare, nei due giorni successivi non si è vista l’ombra di un gommone!!”

Grazie e alla prossima vacanza.”

(Lettera di A. – Ancona alla Guardia Costiera – Capitaneria di Porto di Vieste, relativamente alla zona di competenza)

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Baia dei Campi, turista ringrazia Capitaneria: fermati gommoni invadenti ultima modifica: 2013-08-23T14:24:10+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • verità sipontina

    Pensano di essere i padroni del mare e delle spiaggie con questi gommoni e motoscafi, spero che la capitaneria di porto abbia fatto tanti verbali a quegli buffoni, tanto se possiedono un motoscafo hanno anche abbastanza soldi per pagare i verbali e cosi la prossima volta prima di avvicinarsi alle coste ci pensano TRE VOLTE.


  • Vito

    Ci vuole un po’ più di fiducia


  • anonimomanf

    In effetti anch’io voglio ringraziare i militari della marina, che li ho visti vigilare lungo il tratto dell’acqua di Cristo dopo una mia segnalazione su questo news di un gommone che circolava ad alto volume, a breve distanza dagli scogli dove nuotavano sia in verticale che in orizzontale dei bagnanti.
    Grazie per l’attenzione e la sensibilità dimostrata… quanto le autorità sono presenti… si vedono!!!

  • anche io voglio ringraziare la guardia costiera,che lascia lavorare i sciaccalli del mare ,che con le loro reti a strascico lavorano ancora indisturbatamente nonostante gli appelli fatti.ormai sono piu di 20 i barchini che stazionano a mattinatella.eppure non e che ci vuole molto per fermarli,o dobbiamo fare un esposto al comando generale della guardia costiera.


  • Carmen

    Morale della favola:usare il telefonino non solo per giocare.


  • Bi Lancia

    Uno slogan dell’agenzia delle Entrate diceva “se tutti pagano le tasse, le tasse ripagano tutti”. Morale? Facciamo la nostra parte, ovvero, ognuno faccia la segnalazione e ci avrà più rispetto delle leggi.


  • Gianni

    Buon giorno, penso sia oppurtuno dire le cose come sono andate veramente e non solo in parte.Quella mattina c’ero anche io a baia dei Campi, ma in campeggio e non approfittando della spiaggia scendendo dalla scogliera a picco sul mare come naufraghi lasciando la macchina sulla statale lungo il guard rail dove è vietatissimo parcheggiare, ne tantomeno ero un turista di quelli che scendono in massa da una delle 10 enormi motonavi che giornalmente si alternano, scaricando circa 200 persone per volta a motonave avvicinandosi fino a 8 mt dal bagna asciuga di Baia dei Campi, ovviamente non a remi ma con potenti motori accesi e con la gente che ci nuota felicemente intorno, magari proprio uno di quelli che si è scomodato a chiamare la Capitaneria, infastidito dal vedere famiglie sorridenti che si preparavano a trascorrere la giornata in gommoncini di 4 mt lungo la costa, Capitaneria che ovviamente è arrivata, ha richiamato i proprietari dei gommoni non ormeggiati alla giusta distanza dalla riva (erano tutti a circa 30mt)e chiaramente quei due o tre che sono scesi hanno preso una multa di circa 100,00 Euro, verbali prontamenti rimossi il giorno dopo.Concludo dicendo che le leggi esistono sia per il mare che per la terra e vanno sempre applicate..A rivederci a Baia dei Campi..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi