CapitanataSan Severo
Accoglienza ed integrazione, gestione delle emergenze, formazione, cooperazione e priorità saranno al centro del dibattito europarlamentare nei prossimi mesi

Cècile Kyenge in Capitanata: dallo ius soli al caporalato

Il consigliere comunale del Pd, di San Severo, Dino Marino, infine, tratteggia uno spaccato territoriale sull’attuale gestione dei due principali centri di accoglienza controllati dalla Regione

Di:

Foggia, 23 agosto 2017. Conclusa positivamente la visita conoscitiva attraverso i centri di accoglienza migranti in Capitanata delle Europarlamentare, Cècile Kyenge ed Elena Gentile. Dopo una visita in prima mattina al Prefetto di Foggia, la già ministra dell’integrazione, oggi membro della Commissione Libertà civili, Giustizia e Affari interni, Cècile Kyenghe accompagnata dall’onorevole Gentile, ha incontrato gli ospiti e gli operatori del Centro di accoglienza straordinaria della “Casa di Abraham e Sara” a Torre Guiducci-Foggia per dirigersi poi alla volta di Monteleone di Puglia presso lo S.p.r.a.r. “Piroscafo Duca d’Aosta”, e terminare il breve tour nel pomeriggio con le due tappe in agenda attese dalla Comunità educativa “Nautilus-Mondonuovo” di Lucera e di San Severo nei pressi della Cooperativa Arena.

Caporalato, accoglienza ed integrazione, gestione delle emergenze, formazione, cooperazione e priorità che saranno al centro del dibattito europarlamentare nei prossimi mesi. Nel corso delle interviste sono stati sviluppati i punti di forza e debolezza della gestione dei flussi migratori in relazione al confine tra rifugiati e migranti economici dove si inseriscono i corridoi di infiltrazione dei caporali.

Il consigliere comunale del Pd, di San Severo, Dino Marino, infine, tratteggia uno spaccato territoriale sull’attuale gestione dei due principali centri di accoglienza controllati dalla Regione, dopo il recente sgomberi dell’ex Gran Ghetto, avvitando la riflessione intorno al piano della legalità, e sotto il punto di vista finanziario e della convivenza civile. I timori sono tutti rivolti su una possibile guerra tra poveri. Tanti, moltissimi i nodi da sciogliere. Domani, tutti i dettagli su statoquotidiano.it.

(A cura di Ines Macchiarola – inesmacchiarola1977@gmail.com)

Per l’anteprima alle video interviste:
https://www.facebook.com/statoquotidiano/

fotogallery ines macchiarola

Cècile Kyenge in Capitanata: dallo ius soli al caporalato ultima modifica: 2017-08-23T22:25:44+00:00 da Ines Macchiarola



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi