Cronaca

Avvio biostabilizzazione, Mongelli: “un passo avanti”

Di:

Le istituzioni presenti all'inaugurazione dell'impianto

Le istituzioni presenti all'inaugurazione dell'impianto (St)

Foggia – E’ entrato in funzione questa mattina l’impianto di biostabilizzazione e compostaggio più grande della Puglia, realizzato a Foggia con fondi comunali e regionali (circa 17 milioni di euro) per chiudere il ciclo integrato dei rifiuti dell’intera ATO FG/3. E nel pomeriggio la struttura è stata visitata dal prefetto, Antonio Nunziante, il presidente della Provincia, Antonio Pepe, e il sindaco e la vice sindaco, Gianni Mongelli e Lucia Lambresa, accompagnati dal commissario liquidatore di Amica, Michele Di Bari, e dal direttore dei lavori, Donato Palumbo.

DATI – Con i suoi 14.000 metri quadrati di superficie, la struttura di Passo Breccioso contiene 18 celle destinate al trattamento dei rifiuti conferiti da 28 Comuni, per un totale di circa 450 tonnellate giornaliere.

SODDISFATTO DI BARI – “La presenza delle istituzioni nel giorno in cui avviamo l’impianto ci inorgoglisce e ci conforta – ha affermato Michele Di Bari – Noi tutti, ad ogni livello, siamo impegnati a dare il meglio di noi stessi per migliorare il servizio di raccolta e smaltimento, oggi mediamente sufficiente. Le difficoltà da superare sono tante e, purtroppo, registriamo con preoccupazione atti che sono al vaglio di magistratura e forze dell’ordine. Oggi, però, abbiamo il piacere e l’orgoglio di vedere i nostri sforzi trasformati in opere e attività concrete al servizio della città”. Dal prefetto, Antonio Nunziante, è giunto l’invito a “fare squadra per superare le difficoltà del presente e costruire un futuro più sereno per la città”.

Ringraziando tutti quanti hanno contribuito alla realizzazione del biostabilizzatore, il sindaco, Gianni Mongelli ha definito quella dell’attivazione dell’impianto “una notizia positiva. Il lavoro non è certo terminato in un settore così delicato e decisivo per la qualità della vita dei cittadini e per una serena relazione con l’Amministrazione comunale. Un’altra opera è stata portata a termine, un altro ostacolo è stato superato, un’altra infrastruttura è da oggi al servizio della comunità foggiana e dell’ATO per migliorare il ciclo dei rifiuti – ha concluso il sindaco di Foggia – con impegno e spirito di sacrificio stiamo mettendo un passo avanti all’altro per venir fuori dalle difficoltà”.

FOCUS: La crisi di Amica, l’avvio dell’impianto di biostabilizzazione, la relazione dell’ingegnere Palumbo

Redazione Stato

Avvio biostabilizzazione, Mongelli: “un passo avanti” ultima modifica: 2010-09-23T22:45:58+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi