Manfredonia

Polline Ailanto “allergenico”, 8mila euro per eliminazione piante

Di:

Ailanto (st - peabr)

Manfredonia – APPROVATA la proposta di censimento delle piante e delle formazioni di Ailanto del dott. Antonio Bernardoni con affidamento dell’incarico secondo la forma della convenzione a termine di diritto privato e l’adozione di tutti gli atti conseguenti. Spesa prevista nel Bilancio 2012: 8mila euro, “compatibilmente con i vincoli del patto di stabilità e i limiti delle spese di personale a tempo determinato”.


La relazione.
In base a quanto emerso, il dott. Bernardoni ha presentato proposta di censimento delle piante e delle formazioni di Ailanto (Ailanthus altissima), presenti presso le aree edificate del Comune di Manfredonia, comprendendo gli abitati di Siponto e zona industriale. Un censimento “necessario” in quanto recenti studi, dalla proposta presentata, asseriscono come “il polline dell’Ailanto sia allergenico”.

Il lavoro proposto prevede rilievi con GPS a precisione metrica, quindi i dati verranno elaborati ed infine trasferiti in Ambiente GIS per relazionarli a cartografie tematiche ed ortofoto e realizzare un vero e proprio database spaziale. “Tale modalità permetterà di individuare in maniera univoca i siti di presenza di piante singole sia di formazioni di diversa età, presenti presso gli abitati di Manfredonia”, come evidente dalla relazione.

“Tali siti saranno facilmente ritrovabili, mediante l’utilizzo di cartografie appositamente redatte. Una volta quantificata la presenza dell’Ailanto, sarà presentato un piano di intervento per la sua totale eliminazione, realizzata con utilizzo di prodotti chimici a bassissimo impatto ambientale e con distribuzione localizzata, secondo modalità già ampiamente sperimentate in siti archeologici e ambienti urbani”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • allergico

    bellissima iniziativa! ormai un italiano su 3 soffre di questa “malattia” e il fenomeno, purtroppo, tenderà ad incrementare con il passare del tempo…


  • Grazie Stato Quotidiano

    Peccato che molti ……italiani non patiscano l’allergia da “contatto ” con il materiale chimico contenute nelle banconote.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi