Manfredonia

Piano triennale OO.PP.; revisione per ex Nautico; l’adeguamento sismico

Di:

Ist. Nautico (St)

L'edificio dell'ex Ist. Nautico Rotundi di Manfredonia in via Dante Alighieri: qui l'ipotetica a nuova sede del Commissariato e del COC (STATO@)

Manfredonia – MODIFICHE nel piano triennale (2012/14) delle opere pubbliche del Comune di Manfredonia (tutte le somme) (approvato in Consiglio comunale); prima revisione relativa alla “Ristrutturazione istituto tecnico nautico via Dante Alighieri”, inserita nell’elenco annuale 2012 e finanziato con fondi acquisiti tramite contrazione mutui: “non è possibile finanziarlo nell’anno in corso per la somma totale prevista di €. 2.200.000, ma solo per un importo ridotto di €. 1.300.000,00”, con restante somma di €. 900.000,00 finanziata nell’E.F. 2013.

Seconda modifica relativa ad un altro intervento inserito nell’elenco annuale 2012 per un importo di €. 750.000,00 e finanziato con fondi di stanziamenti di bilancio Avanzo di Amministrazione relativo alla “Manutenzione straordinaria strade abitato”: non sarà “possibile finanziarlo con “l’Avanzo dell’Amministrazione nell’anno in corso, bensì con finanziamento per €. 319.290,63 con acquisizione mediante contrazione mutui ed €. 430.709,37 mediante devoluzione di residui di mutui già contratti”.

FOCUS PIANO TRIENNALE OPERE PUBBLICHE: TUTTE LE SOMME STANZIATE. QUALI GLI INTERVENTI? LE MODIFICHE, LE REVISIONI, I FINANZIAMENTI

Focus Ristrutturazione, previo adeguamento strutturale e impiantistico, del complesso edilizio sede dell’ex Istituto Tecnico Nautico “GEN. ROTUNDI”. La relazione è dell’assessore ai LL.PP. Salvatore Zingariello. Innanzitutto il Comune di Manfredonia è proprietario del complesso edilizio, e annessa area libera di pertinenza, sito tra le Vie Dante Alighieri, Cala del Fico e Palmiro Togliatti, destinato, dagli anni ’80, a sede dell’Istituto Nautico. A seguito del trasloco degli alunni e del personale docente nella nuova sede del Polivalente realizzato dalla Provincia di Foggia, l’Ufficio Tecnico Settore OO.PP. “ha effettuato apposito sopralluogo presso il predetto complesso edilizio riscontrando la necessità di eseguire opere di adeguamento sia strutturale che impiantistico, al fine di destinarlo a uffici pubblici”. Questo solo dopo il trasloco.

Con D.G.C.n.160-19/06/2012 veniva approvato il progetto preliminare predisposto dall’Ufficio Tecnico, relativo ai lavori di ristrutturazione previo adeguamento strutturale e impiantistico del complesso edilizio per un importo complessivo di €. 2.200.000, tramite mutuo da contrarre con la Cassa DD.PP. “o in alternativa, con fonti che verranno indicati dall’Amministrazione”.

Il progetto stralcio prevede la ristrutturazione previo adeguamento sismico (necessario anche per passate verifiche relative all’agibilità e sicurezza dello stabile, su riferimenti di un docente) e distributivo e funzionale del complesso edilizio con spesa prevista pari a €. 1.300.000,00, con intervento inserito – come detto -nell’aggiornamento del programma triennale delle opere pubbliche 2012/14 e nell’elenco annuale 2012, di prossima adozione.

g.defilippo@statoquotidiano.it

Slide – Piano triennale opere pubbliche




Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi