GarganoManfredonia
Durante l’omelia, monsignor Michele Castoro, ha ricordato le parole di Papa Francesco durante la Santa Messa a Santa Marta del 19 settembre

Giornata della Sofferenza, Castoro “Dedicare più tempo agli ammalati”

"Poi l’invocazione alla Madonna delle Grazie: «mantieni su ciascuno di noi i tuoi occhi misericordiosi perché sappiamo svolgere la nostra missione con animo generoso e fedele, o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria"


Di:

Ieri (il 21 settembre per chi legge,ndr), come da tradizione, nella Chiesa di Santa Maria delle Grazie si è tenuta la concelebrazione eucaristica nella Giornata della Sofferenza, un momento di riflessione e di preghiera per gli ammalati e per tutti coloro che operano nell’Opera di San Pio, l’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza.

Durante l’omelia, monsignor Michele Castoro, ha ricordato le parole di Papa Francesco durante la Santa Messa a Santa Marta del 19 settembre: ”il Signore ci dia la grazia di avere compassione davanti a tanta gente che soffre, ci dia la grazia di avvicinarci e la grazia di portarli per mano al posto di dignità che Dio vuole per loro”.

«Allora – ha proseguito Castoro – ogni medico, ogni operatore sanitario, ogni cappellano, ogni suora dedichi più tempo ai suoi ammalati: visite in reparto, ascolto di letto in letto, incontro con i pazienti, consolazione dei parenti, amicizia con la gente. Sono piccoli segni della presenza di Dio nel nostro lavoro quotidiano per rendere vive le parole dell’apostolo Paolo: “Vi esorto, fratelli: comportatevi in maniera degna della chiamata che avete ricevuto, con ogni umiltà, dolcezza e magnanimità» (Ef 4,1-3).

Poi l’invocazione alla Madonna delle Grazie: «mantieni su ciascuno di noi i tuoi occhi misericordiosi perché sappiamo svolgere la nostra missione con animo generoso e fedele, o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria».

Giornata della Sofferenza, Castoro “Dedicare più tempo agli ammalati” ultima modifica: 2017-09-23T08:29:02+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This