"Mi sono chiesto e mi chiedo quanto ne sappia chi ha condotto l'inchiesta per giungere a tale conclusione"

Servizio TV7, Ciccaglione “Monte ‘capitale mafia del Gargano’? Ristabiliamo la verità”

"Scusatemi, amiche ed amici di FB: non vuole essere polemica, questa mia, ma semplicemente un input a... cercare di ristabilire la verità"


Di:

Monte Sant’Angelo, 23 settembre 2017. ”Veramente ci penso da ieri sera tardi, dopo avere seguito la rubrica del TG1 TV7 andata in onda intorno alla mezzanotte, che riguardava la cosiddetta “mafia del Gargano“. Mi ha impressionato il video mandato in onda, che attraverso le riprese di una telecamera di sorveglianza ha documentato in modo ineccepibile, nel senso tecnico della parola, la consumazione di un duplice omicidio! Che fortuna per gli inquirenti… Ai miei tempi ce le sognavamo certe cose.

Mi ha invece sconcertato ed addolorato l’affermazione che “la capitale della mafia del Gargano è considerata Monte Sant’Angelo: due anni fa il comune è stato sciolto….”

Mi sono chiesto e mi chiedo quanto ne sappia chi ha condotto l’inchiesta per giungere a tale conclusione ma anche quanto ne sappia tanta alta gente, anche al di fuori della specifica trasmissione. Ed infine non mi fa piacere che nessun Montanaro abbia fatto sentire la sua voce in proposito: da Capitale del Culto dell’Arcangelo Michele, NEL MONDO, a presunta capitale della mafia garganica, quasi che la mafia debba avere una… capitale. Diamole anche una bandiera ed eleviamola ancora di più!

Scusatemi, amiche ed amici di FB: non vuole essere polemica, questa mia, ma semplicemente un input a… cercare di ristabilire la verità!”

(Facebook – A cura di Gennaro Ciccaglione, già Comandante della Stazione dei Carabinieri di Manfredonia e di Monte Sant’Angelo)

CLICCA QUI PER IL VIDEO SERVIZIO “LA QUARTA MAFIA” – TG1-TV7

Servizio TV7, Ciccaglione “Monte ‘capitale mafia del Gargano’? Ristabiliamo la verità” ultima modifica: 2017-09-23T18:11:59+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
34

Commenti


  • The King

    Al potere politico dominante e i poteri forti è facile scaricare tutti i guai dovuti al malaffare o mafia su Monte S’Antangelo? Perchè questa cittadina non rappresenta un bacino di voti importante…


  • Nonno Fantasma

    Maresciallo Ciccaglione, ,concordo appieno con il suo arrtcoloio …… purtroppo io ricordo solo che la delinquenza a Monte Sant’Angelo si e’ maggiormente sviluppata quando lei era il comandante della stazione dei carabinieri …. forse sara’ stato solo un caso ……… chissa.


  • Lettore

    La capitale della mafia è Roma!


  • Leo

    Strano però che il servizio non ha citato per niente Manfredonia. Monte…sacrificata sempre per Manfredonia.
    Povero mio paese, pieno di religiosità e cultura ma sacrificato dal renzismo del Tg1…

    SINDACO D’ARIENZO LEI COME AL SOLITO METTE LA TESTA SOTTO LA SABBIA E NON DIFENDE LA SUA CITTÀ DA QUESTO BRUTTO SERVIZIO.


  • Leo

    Il mio plauso all’ottimo intervento del già Comandante della stazione dei Carabinieri di Monte Sant’Angelo.


  • GIOVANNI

    L’INTERVENTO DI CICCAGLIONE NON LASCIA SPAZI AD INTERPRETAZIONI. COME NON ESSERE D’ACCORDO CON LUI. UNA PERSONA CHE CONOSCE MOLTO BENE MONTE, IL GARGANO E I SUOI ABITANTI. SE A DIRE QUELLE COSE E’ UNA PERSONA INTEGERRIMA, QUALE E’ CICCAGLIONE, PERCHE’ NON CREDERGLI.


  • Franco B.

    Vogli sperare che D’Arienzo, così sollecito a scrivere a Magistà, sia altrettanto sollecito nello scrivere il suo disappunto e della città rispetto a quel servizio fuorviante! Voi dite che scriverà, invece, al comandante Ciccaglione per dire che è giusto che qualcuno dica che Monte è capitale della mafia?


  • Angela S.

    E’ una vergogna!!!!!!!!!quell’edicolante va denunciato immediatamente e chiedere danni di immagine. bravo maresciallo Ciccaglione!!!


  • matteo

    Ma questi della RAi invece di dire che ha monte ci sono tanti disoccupati è il sindaco non fa niente per loro, anzi il sindaco si e’ aumentato il stipendio ha duemila euro netti, questo giornalista spende soldi del canone per sputtanare una comunità è una citta’ per bene. ma io non pagherei piu’ il canone è dico al sindaco di far sentire la sua voce è ringraziare pubblicamente Ciccaglione per le belle parole che ha speso per la citta’ dell’arcangelo. E’ dire hai disoccupati che si diminuisce il stipendio per dare hai disoccupati.


  • lettore attento

    E perchè la cittá di origine dei killer e di tanti ammazzati qual’è? Domodossola?


  • Salvatore

    sindaco prendi posizione forte contro quel giornalista che campa con i soldi pubblici…. abbia uno scatto di orgoglio sindaco !


  • E che ce sté

    E quale sarebbe, questa verità? Il clan Li Bergolis é di Modena? Mi era sfuggito in effetti…


  • Maria

    Non sarà forse che visto che lei fa parte dell’Arma…. e visto che bisogna “ringraziare fortemente” l’Arma x le grandi dormite fatte negli anni… Certo che i montanari se la difendono la cittadina, certo che gli abitanti del Gargano se lo difendono e amano il territorio…. ma se voi aveste fatto il vostro dovere negli ultimi 20-30 anni…. a sto punto non si arrivava! Altro che chiacchiere

  • Pubblico qui il mio post su facebook.
    #MonteSantAngelo #Politica #dArienzo
    Spesso mi chiedo se qualcuno è consapevole del ruolo istituzionale conferito dai cittadini e se è in grado di farlo. Un ruolo che dovrebbe difendere l’onorabilità della comunità che amministra. Non posso far passar inosservata l’assenza di presa di posizione del sindaco di #MonteSantAngelo dopo le parole dette a #TV7, venerdì scorso su #Rai1, quando il giornalista che ha confezionato quel servizio, #AlessandroGaeta, ha sommariamente detto che Monte Sant’Angelo è la città dove la #mafia garganica decide tutto. Come a dire che #Monte è la capitale mafiosa della #Capitanata. Ma se è risaputo che sono circa 15 anni che a Monte Sant’Angelo non ci sono più i capi clan e loro bracci destri e che la mafia si è spostata sulle coste del #Gargano, con sempre il beneplacito della #Societàfoggiana, vertice assoluto. Comprendo che siamo nel weekend, ma un sindaco è tale 24 ore su 24, come del resto Pierpapaolo d’Arienzo ha voluto esserlo. Almeno, inizialmente, la pubblicazione di un post sui social a ribattere tal ignobile affermazione, per poi uscire sabato con un comunicato ufficiale. Sindaco si svegli perché il messaggio veicolato sulla TV nazionale e pubblica la deve indurre a salvaguardare la sua comunità, difenderla a spada tratta e con il coltello tra i denti, altrimenti nel resto d’#Italia si potrebbe pensare che è il sindaco della capitale della mafia garganica. Non vorrà mica questo? SVEGLIA, per diindirindina, i #montanari sono indignati!!! Ad Maiora sindaco!


  • Xavier

    La colpa di tutto ciò è dello stato colluso e dei poteri forti della politica che comandano i destini.Uno stato che non c è e che fa finta di non vedere. Due esempi veloci dalle notizie dell ultima ora: Commissario minacciato di morte per lotta all abusivismo bene la risposta dello stato dovrebbe essere semplicissima ABBATTERE IMMEDIATAMENTE. Così si risponde e no con falsi proclami di scorte e quant altro. Poi una locale Manfredonia: Non vi è sembrato un favore di scambio quello fatto tra Rotice e Riccardi Tu mi dai una cosa a me io ti dò una cosa a te. STATO e MAGISTRATURA cosa fate?.buona giornata.


  • Realta'

    Scusate di cosa vi lamentate ?? per caso i clan Libergoli con tutti i suoi affiliati sono di Milano, chi ha rovinato il Gargano siete voi con i vostri metodi,siete una comunita’ chiusa che vede , sa tutto….Il maresciallo se ha detto certe cose perche’ la citta la conosce bene e conosce anche i suoi cittadini.
    Quindi non facciamo che scendiamo dalle stelle, siete cosi pochi che vi conoscete tutti , ora non scendete dalle stelle.


  • lettore attento

    Montanari fatevi un esame di coscienza


  • osservatore

    .Mafioso non è colui che uccide o estorce, ma colui che tace e acconsente, accettando passivamente tutto ciò che i “mafiosi” fanno; in breve: “fatti i fatti tuoi che campi cento anni”. A Monte, in particolare, questo detto si tramanda e i più “coraggiosi” si limitano a lanciare il sasso e a nascondere la mano. Concludendo: Monte non è la capitale della Mafia, fa soltanto parte di quell’agglomerato ..chiamato Sud Italia, ove non esiste la Mafia, bensì la “Mentalità Mafiosa” che fa da terreno fertile per coloro che poi, delinquendo, vengono definiti Mafiosi.


  • osservatore

    Censurate alcune parti senza motivo. A questo punto preferisco che non venga pubblicato tutto il commento. Addirittura avete tagliato anche la frase “…si tramanda di GENERAZIONE IN GENERAZIONE”…. Ammazza che parolaccia è “GENERAZIONE”…. !!!


  • Alchimista

    Ci risiamo… quando Saviano scrisse Gomorra, tutti insorsero dicendo che era un pazzo visionario, che era uno che rubava soldi pubblici (interviste Rai) per uso privato, lui si arricchiva dicendo mensogne su quella gente che altro non erano che benefattori. La piana di Macchia è territorio invivibile dove nulla si muove o viene costruito e se sbagli segano alberi… nessuno puo iniziare un impresa agricola se non legato a determinate conoscienze!!! Non so se sia la Capitale o meno, ma tutto questo fervore l avrei voluto leggere contro quei bravi ragazzi che hanno arrestato. Quelli che conservano fucili a canne mozze o esplosivo e non certamente chi prova a raccontare i fatti per quello che sono. Anche dietro l anonimato è piu facile parlar male di un giornalista che di affiliato alla MAFIA DEL GARGANO… sia Monte Manfredonia o Vieste la Capitale!


  • il giustiziere

    Applicando il principio di ” osservatore” tutta l’Italia è mafiosa…
    Invece per quanto riguarda l’intervento dell’ex comandante della stazione dei carabinieri, ha ragione chi dice che a Monte i carabinieri hanno lasciato fare…Il termine “hanno dormito” è un euforismo per non dire peggio.
    Inoltre le Istituzioni hanno voluto questo risultato, basti pensare che nonostante sia ritenuta la capitale della mafia garganica Monte ha solo una stazione ( non una tenenza o altro ) dei carabinieri che è aperta poche ore al giorno. Non un commissariato di polizia, nè la Guardia di Finanza…
    Ricordo quando alcune decine di anni fa a Capo d’Orlando (Sicilia) lo Stato intervenne con forza per combattere la mafia che attenagliava le imprese turistiche. Ancora oggi questa cittadina ne risente positivamente.
    Quindi da una parte dicono che è una città mafiosa, dall’altra non offrono i mezzi per combattere la mafia.


  • Girolamino

    chissà perché manfredonia, dove c’è la mafia, non viene mai menzionata! A monte c’era la faida. come c’era a san Nicandro, san marco e come altre citta’ del gargano. Ma la mafia, intesa come organizzazione criminale a livello nazionale e internazionale, non fa parte di monte, poiché non ci sono interessi economici appetibili. Interessi che troviamo a valle del gargano. infatti gli eventi degli ultimi giorni hanno dimostrato dove allignano i mafiosi: sicuramente non a monte! a monte c’è una criminalità “andante”, mendicante anche per la natura di bassissimo spessore delle persone che la compongono. questa è la realtà dei fatti. poi se qualcuno, per sacrificare l’onorabilità degli altri comuni politicamente più poderosi, elegge a capro espiatorio o ad agnello sacrificale monte san’angelo, lo fa esclusivamente nell’interesse di qualcuno o di qualche parte politica che evidentemente non ha alcun rispetto per la comunità montanara e neppure per i governati locali.
    la forte presa di posizione del comandante Ciccaglione dovrebbe farci riflettere ed indignarci di fronte a chi ci demonizza e soprattutto di fronte a chi per pusillanimità o per codardia o per timore di rappresaglie politiche mette la testa nella sabbia!


  • ciro

    non ho visto una manifestazione o uno sciopero di tutte le categorie o studenti affinche manifestassero il propio disprezzo contro la mafia .dove stanno i giovani che gridano no mafia del gargano.


  • Redazione

    Buongiorno sig. “Osservatore”; comprenderà che il tema è delicato e con la frase “si tramanda di GENERAZIONE IN GENERAZIONE” ha praticamente configurato una situazione perenne e secolare, per quanto ha riferito, relativa al Comune di Monte Sant’Angelo. I singoli vocaboli non sono denigratori, non sono stati rimossi per il loro significato intrinseco e letterale, mentre l’analisi complessiva sì. Avendo contezza di numerosi montanari onesti e impegnati quotidianamente in attività lavorative, il suo commento è stato ritenuto in parte denigratorio, poichè diretto a una valutazione complessiva e definitiva di un’intera comunita’. Le chiediamo gentilmente di rispettare le nostre analisi sulla valutazione dei commenti, potendo conservare naturalmente tutte le sue opinioni. Quando vuole siamo disponibili anche ad un incontro diretto, per maggiori delucidazioni correlate all’espressione del diritto di critica. Grazie, a disposizione. StatoQuotidiano.it – segreteria@statoquotidiano.it


  • Manfredonia feudo dei poteri forti e di certa politic

    Manfredonia e’ intoccabile. Ci sono interessi politici e lobbisti mostruosi. Basti pensare che vorrebbero installare la più gigantesca centrale del gas del mondo e pare che siano stati rilasciati alcune autorizzazioni.


  • Realta'

    Noto che nominate Manfredonia cercando forse di alleviare le vostre colpe, vi ricordo che la malavita mafiosa a Manfredonia non e’ originaria nostrana bensi portata dai montanari , macchiaioli e altri paesi limitrofi.Quindi quando puntate il dito assumetevi le vostre colpe,il silenzio che regna nella vostra comunita’ e peggio di tante altre cose,quante manifestazione contro omicid e faide avete fatto??? tutti sanno di tutti , secondo le statistiche non e’ presente nessun confidente o pentito che riporti i fatti alle forze dell’Ordine , come vogliamo chiamare questo atteggiamento??’ Il Manfredoniano piu’ di un delinquente comune non lo trovate,il resto quello di spessore e’ proveniente da Monte e altre citta’ vicine,a Macchia per vivere in serenita’ devi stare a regole o ti rubano tutto in casa, quindi per favore non scandalizzatevi sull’intervista del maresciallo.


  • osservatore

    Chi tace, acconsente… quindi complice. Chi è montanaro e conosce bene i montanari conosce benissimo il detto: fatti i fatti tuoi che campi cento anni. Sicuramente è un detto noto in tanti paesi, ma a Monte di sicuro lo mettono in pratica con meticolosa attenzione. Detto questo, al sud molti tacciono, anche i cosiddetti “onesti”. Mi spiace, ma chi tace è complice e quindi è un mafioso.


  • MANFREDONIANO

    CHISSA’ PERCHE MANFREDONIA NON VIENE MAI NOMINATA! BOH, CHISSA’! EPPURE…


  • tony

    ROMA CAPITALE DELLA MAFIA!!


  • U scupastred

    I liberalismo sono Manfredonia i, i Romito sono Manfredoniani, il clan dei montanari sono Manfredoniani, i macchiaioli sono Manfredoniani, i notarangelo anche, i ciavarella anche. Bravi montanari, bravi!


  • matteo

    SONO TUTTE PERSONE CHE ABITANO DA ORMAI DUE DECENNI A MANFREDONIA, E CON MONTE SANT’ANGELO NON HANNO PIU’ ALCUN RAPPORTO. LA REALTA’ DEI FATTI E’ QUESTA. POI SE CI METTIAMO A FARE L’ALBERO GENEALOGICO, C’E’ LA POSSIBILITA’ CHE EMERGA CHE TALUNI MAFREDONIANI SONO DI ORIGINE ARABA O SLAVA ECC., E SE QUALCUNO DI QUESTI E’ MAFIOSO, DICIAMO CHE LA CAPITALE DELLA MAFIA GARGANICA E’ L’ARABIA SAUDITA O LA SERBIA, PERCHE’ LORO PAESE D’ORIGINE?


  • matteo V.

    COMUNQUE SI TRATTA DI UN SERVIZIO IN MALAFEDE, QUELLO DI TV7.


  • Gennaro Ciccaglione

    Un sedicente “nonno fantasma” mi ha chiamato personalmente in causa per cui ho l’obbligo di replicare. Può anche essere che la delinquenza sia aumentata durante il mio periodo di servizio a Monte, io non ho fatto i confronti con ciò che è avvenuto dopo: certo che ciascuno di noi ha i suoi limiti ed io credo di conoscere i miei: l’importante, per me, è essere in pace con la mia coscienza, essere certo di non essere venuto meno ai miei doveri e non avere la necessità di… nascondermi dietro falso nome. A “Maria” invece, che si rivolge essa pure a me anche senza nominarmi, rispondo sorridendo che non solo a Monte, ma ovunque io abbia svolto il mio servizio, ho avuto davvero pochissimo tempo per dormire! Aggiungo chesono andato via da Monte ben 26 anni fa….
    Comunque grazie a tutti e vi esorto TUTTI a vigilare contro il malaffare, che si chiami mafia od altro, perchè non potete aspettarvi che sia il carabiniere o il magistrato, da soli, a combattere per difendervi!


  • Giuseppe de Filippo

    La ringraziamo Comandante per il suo intervento e per aver replicato in prima persona, anche agli anonimi. La ringraziamo, buona serata. Giuseppe de Filippo – g.defilippo@statoquotidiano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This