ManfredoniaMonte S. Angelo
"Centinaia di persone in tutte le parrocchie si sono mobilitate per la raccolta fondi in favore delle missioni"

L’incredibile solidarietà dei montanari


Di:

Ancora una giornata spettacolare nella città dell’Arcangelo, ieri le centinaia di persone che in tutte le parrocchie si sono mobilitate per la raccolta fondi in favore delle missioni ci farà mantenere il primato nella nostra regione.

Donne, uomini e ragazzi a lavorare per raccogliere le offerte dei tanti montanari gioiosi di donare, ma non bisogna dimenticare anche chi fornisce “gratuitamente” le materie prime e chi dona nel proprio silenzio senza neppure volere un dolcetto per ringraziamento.

Guardare la cifra raccolta l’anno scorso fa venire la pelle d’oca, 36.396,00 euro, e quest’anno? Quando lo sapremo ve lo comunicheremo.

Andiamo nel dettaglio, a fare la differenza è sempre la parrocchia del Sacro Cuore, segue la parrocchia Immacolata, poi la parrocchia del Carmine, la parrocchia di Santa Maria Maggiore, il santuario di San Michele, San Francesco, legato di San Michele, la Rettoria confraternita san Giuseppe e l’abbazia di Pulsano.

Ma a prescindere dalle cifre, ciò che succede in questo giorno dell’anno in città è entusiasmante, tutti uniti per un unico scopo.

Ascoltando gli aderenti alle parrocchie si scopre un altro fenomeno, sembra che il risultato economico non sia frutto del singolo giorno ma di ogni giorno dell’anno, difatti a quanto pare c’è gente che dona anche durante l’anno con la causale specifica delle missioni.

Esiste un qualcosa nel DNA dei montanari che fa scattare questo orgoglio, quest’anno ad aumentare l’entusiasmo ci hanno pensato due missionari che hanno girato per scuole e parrocchie, Suor Marcia e Alex Zappalà.

Abbiamo sentito il responsabile dell’ufficio diocesano per le missioni, don Domenico Facciorusso, sulla giornata missionaria:

“Il tema dell’annuale giornata missionaria mondiale riprende la frase del Vangelo di Matteo: ‘La messe è molta…’. Il riferimento è al mondo intero, a tutta l’umanità con le sue contraddizioni concernenti la povertà diffusa, le guerre sconosciute e le ingiustizie sociali. La risposta ha il volto di chi è in prima linea sul fronte missionario, ma anche dei tanti che dalle proprie città si prodigano a riflettere e modificare gli stili di vita. Un ambito particolare è nella colletta che raccoglie in tutto il mondo le offerte per l’evangelizzazione dei popoli. Questa poi avviene mediante la catechesi e la stessa promozione umana. In diocesi sono tanti che si prodigano mediante gemellaggi promossi da associazioni missionarie, oppure con gli incontri tematici col mondo della scuola o nelle comunità religiose. Significativa la gioiosa gara solidale nel sensibilizzare alla libera offerta. Tra le diocesi pugliese siamo i primi. Poi Monte Sant’Angelo in questo mostra da anni di avere una generosità encomiabile. Grazie davvero a tutti. E spero però che la bella cultura missionaria continui ad avere posto nelle nostre realtà anche oltre questo mese “.https://www.ilgiornaledimonte.it/index.php/cuore/5811-l-incredibile-solidarieta-dei-montanari

L’incredibile solidarietà dei montanari ultima modifica: 2017-10-23T12:11:36+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi