Manfredonia
Con 376 voti favorevoli, su 428 partecipanti, la neo-eletta prede il posto del Segretario uscente Giuseppe Trotta

Pd Manfredonia: nuova guida per la segreteria cittadina con Michela Quitadamo

Importante è stato anche il risultato raggiunto dalla candidata alla Segreteria Provinciale Lia Azzarone, aggiudicandosi 403 voti a fronte dei 14 ottenuti da Iaia Calvio.


Di:

Manfredonia. È terminata nella serata di ieri la due giorni congressuale del Partito Democratico, che ha coinvolto tutti i circoli della Capitanata, compreso quello di Manfredonia.

I lavori, aperti sabato con la presentazione delle mozioni alla Segreteria Provinciale e Cittadina, hanno sancito un Congresso unitario a livello di Circolo esprimendo un’unica candidatura, quale sintesi di un largo dibattito interno: quella dell’insegnante Michela Quitadamo. Con 376 voti favorevoli, su 428 partecipanti, la neo-eletta prede il posto del Segretario uscente Giuseppe Trotta. Tale convergenza, sancisce il Partito Democratico, nella città di Manfredonia, quale forza aperta e partecipata, una comunità politica accogliente ed innovativa, in grado di promuovere il confronto.

“Dobbiamo accorciare le distanze tra le persone e la politica, comprendendo i motivi della sfiducia, ma rilanciando con forza il valore della militanza e dell’impegno – questo quanto dichiarato dalla neo-eletta durante l’apertura del dibattito che prosegue – per fare questo il Partito Democratico deve dare spazio a quella voglia di incidere nelle scelte che è sempre più diffusa e sentita, ma che purtroppo si scontra con la naturale diffidenza nei confronti dell’autoreferenzialità del partito. Abbiamo bisogno di coinvolgere iscritti ed elettori e di saper parlare e confrontarci. C’è tanto Pd fuori dal Pd.

E conclude: “In un momento storico di grande sfiducia nei confronti della politica e delle istituzioni è necessario ripartire dal dialogo e dal confronto dentro e fuori il partito. Per affrontare questo tempo, mettiamo avanti il coraggio della scelta, non la paura e facili soluzioni”.

Tra le linee programmatiche sono state menzionate inoltre la promozione della città (patrimonio storico-artistico e ambientale), fari accesi sul tema della legalità, forte attenzione verso nuove opportunità di lavoro create dalla dinamicità dei giovani (start-up) e verso forme di innovazione nell’ambito della partecipazione e della rappresentanza.

Importante è stato anche il risultato raggiunto dalla candidata alla Segreteria Provinciale Lia Azzarone, aggiudicandosi 403 voti a fronte dei 14 ottenuti da Iaia Calvio.

Pd Manfredonia: nuova guida per la segreteria cittadina con Michela Quitadamo ultima modifica: 2017-10-23T19:22:39+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • Ciccio bu

    Il PD la vergogna d’ ITalia e di Manfredonia. Esiste ancora gente che ha lo stomaco di partecipare alla vita di un partito del genere? Tempo ed energie sprecate. Basta guardare in faccia i politici del PD dal primo all’ultimo per vomitare, un vespaio dei migliori .., i reati commessi scoperti e non scoperti sono migliaia. E si continua a bilaterale nel partito. Ci sono tanti modi migliori per occupare il tempo se non avete nulla altro da fare


  • antonella

    Vorrei chiedere alla signora Quitadamo, ma prima gli faccio i migliori auguri, se questa conduzione sarà davvero autentica, oppure ci si limiterà ad essere un “portavoce al femminile”?
    Fino ad oggi le donne più che altro, sono state attrici di secondo piano, forse sarebbe meglio dire, spettatrici di una politica al mascolino.
    Oggi, con un partito i cui numeri sono in netta picchiata, le donne potrebbero essere il giusto paravento di chi non ha agito per il meglio, dunque, si continuerà ad essere platea oppure, é l’alba di un nuovo inizio?


  • DAL PD AL MOVIMENTO 5 STELLE A FUROR DI POPOLO

    ORMAI E CHIARO A TUTTI GLI ITALIANI CHE IL PD E IL PEGGIOR PARTITO DALL’UNITA’ D’ITALIA! HANNO ROVINATO L’ITALIA, LE REGIONI E ANCHE LE CITTA’! MANFREDONIA E UNO DEGLI EMBLEMI DI QUESTO PARTITO DI INCAPACI E SPENDACCIONI SENZA VISIONE DEL FUTURO, DEI GIOVANI E DEL SOCIALE!


  • Italiano indignato

    Piuttosto che votare a voi mi faccio fucilare dal plotone di esecuzione!!


  • cittadino

    Non sanno cosa inventare di più. Dopo che sono scomparsi i partiti tradizionali e relative ideologie hanno fatto il minestrone, dopo hanno cambiato nomi a non finire e tra margherite, alberi e campanili, hanno chiesto aiuto finanche, formandole dall’interno degli stessi partiti per disorientare i votanti, alle liste civiche con a capo esponenti politici….
    Ora, vista la crisi della politica in generale ed il disfacelo di determinati partiti sia a livello nazionale che locale, stanno/hanno pensato di far emergere le quote rosa…. , che si auspica e ci si augura che facciano una buona pulizia. Se anche questo auspicio fallirà, a prossima mossa sarà quella di far eleggere e nominare gli exstracomunitari, cinesi, africani, e quanti più ne abbiamo più ne metteranno, sempre salvaguardando la maggioranza dei politici italiani…. , che non saprebbero cosa fare se non più eletti.
    Probabilmente il minestrone sarà più saporito ma sicuramente indigesto a parecchi.


  • Zuzzurellone Sipontino

    “Dobbiamo accorciare le distanze tra le persone e la politica, comprendendo i motivi della sfiducia” perchè non li avete ancora capiti? Stem frisc!!!!! La Germania anticipa l’uscita dai combustibili fossili e i vostri governi NO, vedi il nostro locale bombolone energas. Devo continuare. Non siete più un partito di sinistra. Alla faccia del rinnovo. Questo è il nuovo che avanza. Almeno il precedente era più giovane. Un consiglio: per escludere gli esterni alle future primarie faccia votare solo gli iscritti Dove si è visto mai che alle primarie votano i non iscritti. Così per trasparenza e chiarezza.


  • Skatt

    Una maestrina dalla penna rossa alla guida del partito più rottamato di sempre! È arrivato il momento di non rinnovare più la tessera PD! Come il fratello, con il favore di pochi, non ascolterà nessuno…. i soliti politici


  • Banana in c...o

    ma non stava in rifondazione comunista prima e con Vendola poi? Comunque non la invidio e se è intelligente ( come io credo sia) non durerà .molto a meno che non abbia lo stomaco forte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi