Cronaca
Sasso afferma che "è ora che anche i pugliesi chiedano più poteri per superare le inefficienze dello Stato"

Referendum, Noi con Salvini punta Puglia

Per Sasso "maggiore autonomia vuol dire una sanità migliore, una scuola pubblica meglio gestita, un sistema di trasporti efficiente, esaltando la nostra agricoltura, il nostro turismo e le nostre piccole e medie imprese"


Di:

(ANSA) – BARI, 23 OTT – Dopo il risultato referendario di Lombardia e Veneto, ora anche in Puglia la comunità politica che fa riferimento a Matteo Salvini si organizza per poter indire un referendum per chiedere maggiori competenze e risorse per i propri territori nell’ambito dell’unità nazionale. Lo rende noto il coordinatore regionale di ‘Noi con Salvini per la Puglia’, Rossano Sasso, annunciando che con questo obiettivo a breve scadenza Matteo Salvini sarà nuovamente in Puglia.

In un comunicato Sasso afferma che “è ora che anche i pugliesi chiedano più poteri per superare le inefficienze dello Stato. Da cittadini pugliesi – prosegue – chiediamo anche noi maggiore autonomia, vogliamo che la nostra terra sia messa in grado di spiccare il volo, senza il cappio di una gestione centrale e burocratica””.

Per Sasso “maggiore autonomia vuol dire una sanità migliore, una scuola pubblica meglio gestita, un sistema di trasporti efficiente, esaltando la nostra agricoltura, il nostro turismo e le nostre piccole e medie imprese”.

Referendum, Noi con Salvini punta Puglia ultima modifica: 2017-10-23T13:25:11+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • Dino

    Non capisco perché parlano di successione se il quesito parlava di una maggiore autonomia da parte di queste due regioni,che poi in sostanza è dare meno soldi allo Stato centrale.
    E se davvero, per assurdo, si arrivi a una successione,i rappresentanti pugliesi cosa faranno: li seguiranno al nord?


  • Redazione

    Referendum sull’autonomia della Lombardia.

    Vorrei dire ai nostri amministratori della Regione Lombardia, che i 50
    milioni di euro di spese per il referendum si potevano risparmiare soldi dei
    cittadini lombardi.

    La trattativa con il governo per avere più autonomia, si poteva chiederla a
    costo zero, come ha fatto l’Emilia Romagna senza bisogno di un referendum
    costoso per i cittadini lombardi.

    Quei 50 milioni di euro li potevate risparmiare e adoperarli per migliorare
    i servizi sociali in Lombardia.

    Vorrei anche chiedere agli amministratori regionali, cosa intendete fare per
    superare le liste di attesa, su visite e prestazioni sanitarie, sui ticket e
    sulle tante ore di attesa per gli ammalati ai pronto soccorso.

    Che cosa intendete, fare per superare i grandi disagi dei pendolari sul
    trasporto ferroviario, ritardi, treni insufficienti, insicuri e magari anche
    poco puliti.

    Che cosa intendete, fare per combattere le mafie, le corruzioni,
    l’illegalità e il lavoro nero in Lombardia.

    Che cosa intendete, fare per la tutela e la difesa dell’ambiente, del
    territorio, dall’inquinamento, da frane, incendi alluvioni e dai periodi di
    siccità.

    Che cosa intendete, fare per migliorare la sicurezza sia in casa sia fuori.

    Che cosa intendete fare per aiutare gli agricoltori in difficoltà, in
    particolare quelli in collina e montagna.

    Che cosa intendete, fare per migliorare l’assistenza per i cittadini più
    bisognosi, dai diversamente abili ai vecchi non autosufficienti e dare un
    aiuto alle famiglie che li assistono.

    Cari amministratori regionali questi sono i problemi della gente dei
    cittadini da risolvere, altro che referendum.

    Francesco Lena

    24060 Cenate Sopra ( Bergamo )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi