Manfredonia

Concluso il Congresso di Rifondazione: “sconfiggere le politiche neoliberiste”


Di:

Il riconfermato segretario di Rifondazione Comunista di Manfredonia, Michele Lauriola

Manfredonia – IL Circolo del Partito della Rifondazione Comunista – Federazione della Sinistra di Manfredonia, a conclusione dell’iter congressuale che lo ha visto impegnato nelle giornate del 18 e 19 2011, ha approvato, con un numero di voti pari al 90% degli iscritti, il documento politico denominato “Unire la sinistra d’alternativa, uscire dal capitalismo”, che mette al centro la necessita’ della aggregazione della sinistra di alternativa, con l’obiettivo di sconfiggere le politiche neoliberiste.

Il Partito, nel corso dei lavori, ha proceduto all’approvazione di un ordine del giorno con cui si esprime una “vibrata protesta per la grave situazione in cui versa il presidio ospedaliero di Manfredonia, e, nel contempo, si manifesta la fortissima preoccupazione legata al pregiudizio, che, certamente, ne derivera’ per il diritto alla salute dei cittadini”. Al termine dell’assise congressuale, si e’ proceduto alla nomina dei componenti il comitato direttivo di circolo (D’Ambrosio Matteo, Della Torre Alfredo, Di Giorgio Domenico, Lombardi Domenico, Lupoli Filippo, Manfredi Sipontina, Mazzamurro Salvatore, Palumbo Antonio, Potito Anna Maria, Rosciano Gesuele, Salvemini Angelo e Vitulano Nicola), i quali, con voto unanime, hanno riconfermato il segretario uscente Michele Lauriola. Il colllegio di garanzia (Basta Matteo, Clemente Maria Pia, Leone Vincenzo e Palumbo Michele) ha, infine, eletto presidente Antonio La Torre.


Redazione Stato

Concluso il Congresso di Rifondazione: “sconfiggere le politiche neoliberiste” ultima modifica: 2011-11-23T08:00:20+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
10

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi