Capitanata

Gino Lisa, oggi iniziativa SeL. La Rete prepara 10 domande


Di:

Foggia – UNA strana attesa, quella che precede l’arrivo, in città, dell’Assessore regionale ai Trasporti Guglielmo Minervini. Strana per il clima di relativa calma che si respira attorno all’evento “La sfida della Mobilità in Capitanata”, organizzato (ore 17) dal binomio affiatato Sinistra Ecologia e Libertà-Socialismo dauno. Per l’occasione, sul campo amico dell’Ente Fiera (di Fedele Cannerozzi), scenderanno in gioco tutti i maggiorenti della formazione vendoliana in terra di Foggia: Arcangelo Sannicandro (per quanto residente nella sesta provincia, deus ex machina dei sellini) e Pino Lonigro. Con loro, Anna Nuzziello e il responsabile regionale del Movimento La Puglia per Vendola, Sebastiano Leo. Un’adunata, insomma, che scavalca la dimensione locale, per immortalare l’evento nell’alveo delle iniziative trans provinciali.

Istituzioni e sindacati. L’attenzione, viene da sé, sarà tutta concentrata sulla Rete delle Associazioni, sulle istituzioni, sui sindacati. Gli ultimi due gruppi, al momento, hanno scelto di non proferire parola. Non si sa neppure se il sindaco del capoluogo, Gianni Mongelli, sarà presente, viste le grane che attanagliano la propria maggioranza. O se, per lo meno, prenderanno pubblicamente parola i Consiglieri regionali, di maggioranza o d’opposizione, che hanno animato il vibrante dibattito sin dal tavolo tecnico convocato un mese fa in Comune a Foggia. La Rete, al contrario, ci sarà. Ufficialmente, non dovrebbe aver voce. La tendenza attuale è quella di rispettare un religioso silenzio dopo gli attacchi, a tratti furenti, lanciati al titolare ai Trasporti via facebook.

In tutti i casi, le associazioni contano sul sostegno della stampa locale. Ed è proprio agli organi d’informazione che hanno affidato dieci interrogativi in stile Repubblica (il quotidiano di De Benedetti scelse la tambureggiante tattica ai tempi del Noemigate) da rigirare a Minervini. Domande tacite che, in sostanza, non fanno altro che risottoporre all’attenzione di Minervini lo squilibrio fra la Capitanata e la Puglia.

Le 10 domande. 1. Negli ultimi quindici anni a quanto ammontano gli investimenti pubblici destinati agli aeroporti di Bari, Brindisi e Taranto e quanto è stato destinato per quello di Foggia?
2. Dei 63 mln di euro di fondi europei destinati alla fase di start up per le nuove rotte quanti ne sono stati impiegati per sostenere i voli da Bari e Brindisi e quanti per Foggia?
3. L’accordo economico sottoscritto tra Ryanair ed Adp per qui relativa calma che si respira intorno allanti anni e per quale cifra impegna la Regione Puglia ?
4. E’ vero che Adp è uno degli sponsor della Notte della Taranta ?
5. Dei 90 mln di euro previsti per il miglioramento del sistema aeroportuale pugliese nel progetto Puglia Corsara quanti sono destinati agli aeroporti di Bari e Brindisi e quanti a quello di Foggia ?
6. Quanto costerà alle casse della Regione Puglia il sevizio di bus navetta da Foggia per l’aeroporto di Bari ?
7. Perché la società Aeroporti di Puglia spa non ha un consiglio d’amministrazione ?
8. A quanto ammonta il costo di gestione per il Gino Lisa al netto dei diritti aeroportuali e dei ricavi handling ?
9. Come saranno utilizzate le royalties generate dal parco fotovoltaico già appaltato nell’aeroporto di Foggia ?
10. Quali sono gli aeroporti Pugliesi interessati dal progetto Airnet, finalizzato a sostenere nuovi voli verso i Balcani, presentato da Adp a luglio 2011 e finanziato dal programma di cooperazione transfrontaliera IPA Adriatico per un importo d 1.770.992 euro ?

Redazione Stato, p.f.
riproduzione riservata

Gino Lisa, oggi iniziativa SeL. La Rete prepara 10 domande ultima modifica: 2011-11-23T21:25:45+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi