Eventi

Malati SLA, nuova sede a Foggia dell’associazione “Viva la Vita Onlus Puglia”


Di:

Malati Sla, nuova sede a Foggia dell'associazione Viva la vita (ST)

Foggia – L’ASSOCIAZIONE “Viva la Vita onlus Puglia”, con sede regionale a San Giovanni Rotondo (FG), C.so Regina Margherita 116 Int.1, è lieta di annunciare l’apertura della nuova sede provinciale a Foggia. Il 29 novembre 2011, alle ore 18, si svolgerà l’inaugurazione della nuova sede provinciale in via Gorizia n°52. L’associazione “Viva la Vita onlus Puglia” si occupa di divulgare l’associazionismo tra i malati di SLA e malattie neurodegenerative, l’assistenza ai loro parenti e amici, di raccogliere fondi, soci e collaboratori.

Ma cos’è la SLA: La Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) è conosciuta anche come malattia di Lou Gehrig, dal nome del famosissimo giocatore statunitense di baseball che ne fu colpito, o malattia di Charcot dal nome del neurologo francese che, per primo alla fine dell’800, la scoprì. Oggi questa malattia, pur essendo ben monitorata, non ha ancora la soluzione. Ma uno studio, condotto dai laboratori italiani e statunitensi, ha permesso di identificare la modificazione di un gene, comune a un’alta percentuale di casi di SLA accertati. Ed è in quest’ottica che l’associazione e tutto il mondo che gravita attorno a chi soffre di SLA deve far tesoro della scienza ma soprattutto del volontariato, unico sostegno garantito 24 ore su 24 e gratuito.La sezione provinciale dell’associazione “Viva la Vita onlus Puglia”, con sede a Foggia, in questo momento ha poco più di 20 soci e si augura di averne molti di più per garantire il sostegno ai malati di SLA.

La referente della sezione provinciale di Foggia è la Sig.ra Letizia Colucci che, assieme al Presidente regionale, Giovanni Longo, ha voluto fortemente che a Foggia vi sia una sede distaccata sia per la centralità del luogo, sia per il numero crescente dei malati di SLA che si stanno registrando e che la collettività ignora dovutamente per il diritto sulla privacy. Un limite che purtroppo non favorisce i dovuti interventi di sostegno e soprattutto d’informazione e comunicazione su possibili aiuti. L’augurio è che l’associazione “Viva la Vita onlus Puglia” possa allargare il suo volontario raggio d’azione con il supporto di chi vuole collaborare e soprattutto dei mezzi d’informazione e comunicazione. A tal fine, l’associazione ha già organizzato alcuni appuntamenti associativi: oltre alla suddetta inaugurazione, cui auspica la presenza dei foggiani, “Viva la Vita onlus Puglia” il 21 dicembre, presso la “Casa Matteo Salvatore” sarà presente ad Apricena per una serata di beneficenza con i malati di SLA; mentre il 5 di gennaio 2012, presso il Palasport di San Severo, sarà rappresentato uno Spettacolo di Beneficenza con i ragazzi di “Ti Lascio Una Canzone”, condotto da Antonella Clerici su RAI1, con la partecipazione di Uccio De Santis e dei Gemelli Perversi. L’evento del 5 gennaio sarà condotto da Valentina Olla e Federico Perrotta.


Redazione Stato

Malati SLA, nuova sede a Foggia dell’associazione “Viva la Vita Onlus Puglia” ultima modifica: 2011-11-23T22:29:50+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Redazione

    Giovanni Longo
    28 novembre 11.09.33

    Carissimi amici,
    quest’invito è indirizzato soprattutto agli amici Pugliesi e nello specifico agli amici Foggiani e della Provincia.
    Domani, martedì 29 novembre, alle ore 18,00 in Via Gorizia n°52 a Foggia, inauguriamo la Sede Prov.le dell’Ass. VIVA LA VITA ONLUS PUGLIA di Malati di SLA e Malattie Neurodegenerative, ci sarà la presenza delle Istituzioni, dei Politici, delle televisioni, dei mass-media, ma a noi interessa soprattuto la presenza dei Malati, dei familiari e di TUTTI VOI.
    Grazie e felice inizio di settimana, ciao a domani alla GRANDE FESTA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi