GarganoManfredonia
Esercitavano la caccia nella riserva naturale statale del lago di Lesina

Contrasto al bracconaggio nel parco nazionale del Gargano

Identificati e denunciati grazie ad immagini riprese da cittadini responsabili

Di:

Foggia. Con una intelligente attività investigativa, gli uomini del Comando Stazione parco di Sannicandro Garganico, sulla base di alcune immagini scattate da un cittadino confidente e fatte tenere appunto al Reparto attraverso Whatsapp, sono riusciti ad identificare e a denunciare due bracconieri intenti ad esercitare l’attività venatoria, su un natante in movimento, nella riserva naturale statale del lago di Lesina, all’interno del parco nazionale del Gargano, area protetta e pertanto completamente interdetta alla caccia. Le indagini hanno preso avvio dalla elaborazione e dall’ingrandimento di alcune foto che hanno permesso di evidenziare i volti dei due cacciatori ed il loro successivo riconoscimento sia da parte di persone del luogo appositamente interpellate, sia attraverso il confronto con le schede anagrafiche depositate presso il Comune e le immagini reperite sui rispettivi profili di Facebook.

Anche la comparazione dell’ arma ritratta nelle immagini, peraltro sprovvista del prescritto riduttore, verificata in sede di sopralluogo nella abitazione di uno dei due, ha permesso di accertare inequivocabilmente la veridicità dell’episodio illecito contestato. La riserva di Lesina, tra le poche zone umide ancora preservate, è luogo privilegiato di sosta e di svernamento per un gran numero di specie di uccelli acquatici per le sue peculiari caratteristiche ecologiche. Per questo il livello della sorveglianza dell’area rimane elevato. Il senso civico dei cittadini offre poi una marcia in più nella specifica attività.

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati