Manfredonia
In espansione il fenomeno dei quiz culturali a premi

Manfredonia e la voglia di cultura

Di:

Manfredonia. Tutti pazzi per i quiz a Manfredonia: nell’ultimo weekend, complice un allettante buona spesa da 100 euro al vincitore, sono stati circa 70 gli aspiranti concorrenti al dr.why.

Per due ore coppie variamente assortite di giovani e meno giovani hanno cercato di rispondere esattamente alle tre domande eliminatorie di preselezione: dai circuiti integrati alle forme passive dei verbi, dal gossip agli allenatori del pallone la tenuta delle coppie è stata messa a dura prova. Nonne che si affidavano al giudizio del nipotino, mariti che delegavano la responsabilità alla moglie, signorine che lasciavano intendere di non condividere le risposte del fidanzato agli anche quando questa risultava giusta (sic!), amici che chiosano con una birra e proprietari di locali che divertiti invitano gli organizzatori ad organizzare una serata da loro.

Le occasioni per socializzare dal vivo, senza uno schermo lcd come medium sono in calo, ma non per questo la gente ne sente meno il bisogno. A conferma il fatto che tanti degli esclusi in preselezione hanno continuato a seguire la gara, tifando per gli amici oppure rispondendo anche loro alle domande dello schermo, non lesinando esclamazioni di soddisfazione quando la risposta scelta era giusta. Immancabili anche le esclamazioni per le scelte fortunate, azzeccate prima che i secondi concessi per rispondere scadessero.
Un mix di sano agonismo e cultura che ha trasformato un soporifero pomeriggio domenicale in un evento socializzante. Al termine chi ha vinto il buono da 100 euro? Non lo ricordo, ma basta andare sul sito del dr.why gargano per controllare.

Infine le considerazioni a termine della gara si dividevano fra quanti sostenevano che nei quiz serve maggiore informazione e chi maggiore fortuna: ai sipontini la fantasia argomentativa non manca certo quando c’è da difendere le proprie posizioni. La risposta, come nella vita, è semplice quanto poco argomentativa: servono entrambe (fortuna e cultura) ma così affermando non si avrebbe molto da discutere…

E’ vero che la vita è tutto un quiz ma a volte la pulsantiera è personalizzabile.

(A cura di Luigi Starace, Manfredonia 23.11.2016)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati