Manfredonia

“Michelino ed il presepe di nascita e rinascita” (FT-VIDEO)

Di:

Manfredonia – DAI campi della Capitanata è ispirato questo presepe semplice ed originale come la sua storia che passiamo a raccontare. Dopo il presepe di pane, di panettone, con pandoro, quest’anno l’ometto di Michelino ci presenta un presepe con la colomba. Ecco cosa ne pensa compare Antonio un amico di Emanuele nonno di Michelino. Antonio: “Ue Emanuele, sono stato a Santa Maria delle Grazie dove sono esposti pregevoli presepi ed ho osservato anche quello di tuo nipote Michelino”.

Emanuele: “Beh, che te ne pare?”Antonio: “Mi sa che quest’anno Michelino si è confuso mescolando elementi del Natale con quelli della Pasqua!”Emanuele: “L’ho notato anch’io, comunque deve esserci un perché? Glielo domanderò appena ci incontriamo”. E così come di consueto Michelino fa visita al nonno nel primo pomeriggio prenatalizio.

Michelino: “Ciao Nonno! Sei andato anche quest’anno a vedere i presepi?” Emanuele: “Veramente proprio di questo volevo parlarti; Cosa ti ha ispirato quest’anno?” Michelino: “Una storia che ci riconduce alla nascita ed alla rinascita.” Emanuele: “Spiegati meglio.” Michelino: “Caro nonno, devi sapere che a Giuseppe, un mio compagno di scuola proveniente dalla Palestina, gli è nato Francesco il primo cuginetto”. Emanuele: “E cosa c’entra con il presepe?”. Michelino: “Ascolta questa storia e lo saprai!” Emanuele: “Ti ascolto.”

Michelino: “Il cuginetto di Giuseppe di nome Francesco è stato il primogenito di sua Zia Rachele, che ha avuto un parto speciale. Rachele e suo marito provenivano come Giuseppe dalla Palestina, stabilendosi in Italia per lavorare la terra, per questo abitano in una casa contadina. Era vicino casa sua mamma Rachele quando era in procinto di partorire, le doglie l’hanno sorpresa mentre aiutava il marito a trebbiare il grano. E’ così che Francesco è nato proprio nel bel mezzo del Tavoliere delle Puglie, tra le spighe di grano ed il Sole caldo della nostra terra.”

Emanuele: “Lasciami indovinare, per questo hai rappresentato una nascita nel pieno del Tavoliere con un fascio di grano?” Michelino: “Si è proprio così, il nostro Tavoliere noto per la produzione di buon grano simbolicamente è rappresentato dal Tavoliere con cui la nonna lavora la pasta che mangiamo durante le feste.” Emanuele: “Va bene, e le uova di Pasqua e la Colomba?” Michelino: “ Dimenticavo di dirti che quando il piccolo Francesco venne al mondo avvenne che una colomba bianca scese dal cielo, quasi che volesse assistere al lieto evento affezionandosi alla famiglia palestinese. Infatti, quando venne la Pasqua torno a nidificare presso la loro casa di campagna. Così la bianca colomba venne a deporre porre le sue uova nel periodo pasquale, che coincise con quello del battesimo de piccolo Francesco.

Il battesimo cos’è se non la rinascita in Cristo? Per questo il presepe l’ho intitolato di nascita e rinascita, inoltre durante il periodo pasquale c’è pure il risveglio naturale di madre natura che rigogliosa fa crescere le spighe di grano del Tavoliere.” Emanuele: “Permettimi un’altra domanda. Cosa hai voluto rappresentare con il piattino decorato?” Michelino: “Sul piattino c’è l’effige di San Michele, che è colui che ci aiuta a mietere il buon grano lasciando la paglia a quel monello del diavolo. Inoltre ti faccio notare il chicco di grano che ho posto pure sull’ombelico del bambinello, è lì per poterci ricordare che è la nostra madre terra che ci sostenta come a suo tempo lo è stato il grembo materno di nostra madre, per questo dobbiamo prendercene cura.” Emanuele: “Che pensieri perspicaci, ed il cuscino con Babbo Natale e le renne?” Michelino: “E’ un augurio per tutti coloro che dormono tra due guanciali di essere generosi come Babbo Natale specie con i più bisognosi, si che non gli manchi il necessario.”

Emanuele: “Effettivamente sono sorpreso dell’essenzialità di questo presepe e soprattutto della storia che mi hai raccontato, Michelino sei un vero ometto, per Pasqua ti sei meritato un bell’ovetto.” Michelino: “Posso confidare anche in un regalo sotto l’albero di Natale?” Emanuele: “Vedremo, tu comunque continua a comportarti bene.”

(A cura di Benedetto Monaco, autore del presepe e della storia natalizia)

FOTOGALLERY

Redazione Stato

“Michelino ed il presepe di nascita e rinascita” (FT-VIDEO) ultima modifica: 2014-12-23T13:20:48+00:00 da Benedetto Monaco



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi