FoggiaStato news
"A fine agosto il vecchio fu colto in flagrante mentre con i suoi biscottini farciti imboccava Asia, femmina di pastore tedesco che passeggiava con la sua padrona nei giardini di Piazza Aldo Moro"

Avvelenava cani a Foggia, il 4 marzo udienza preliminare: indagato anziano

"Gli esiti di questa bruttissima vicenda saranno sicuramente lunghi e tutti da definire, ma intanto cominciarea discuterne nelle sedi opportune in tempi tanto brevi è sicuramente motivo di soddisfazione"

Di:

Foggia. ”Sicuramente ricorderete tutti quel brutto episodio di cronaca che pochi mesi fa ha visto protagonista un vecchietto ottantenne denunciato per avvelenamento di cani. Nel luglio dello scorso anno alcuni cittadini avevano lamentato pubblicamente il ritrovamento di biscottini per cani farciti con grosse graffette metalliche.I biscottini erano sparsi nei giardini di piazza Aldo Moro abitualmente frequentati da persone con i propri cani al seguito. La cosa aveva creato grande allarme ed apprensione nel la zona al punto che alcuni residenti del quartiere si erano organizzati per pattugliare la zona.Molti di loroin realtà nutrivano già sospetti da tempo proprio sul vecchietto in questione che più volte aveva manifestato la sua intolleranza verso gli animali. A fine agosto il vecchio fu colto in flagrante mentre con i suoi biscottini farciti imboccava Asia, femmina di pastore tedesco che passeggiava con la sua padrona nei giardini di Piazza Aldo Moro. La cosa non era sfuggita alla proprietaria che aveva immediatamente allertato le forze dell’ordine, portando al fermo del vecchio, che veniva immediatamente accompagnato in questura dopo la perquisizione nel suo appartamento dove la Polizia aveva ritrovato unagran quantità di biscottini destinati ai cani del quartiere.

Il 31 agosto la nostra Associazione si era mobilitata con un sit-in di protesta in Piazza Aldo Moro. Nell’occasione fu presentata una denuncia per maltrattamento sottoscritta,nella sola mattinata di domenica 31, da 187 persone. La nostra denuncia veniva depositata in Questura di Foggia il 1 settembre con la richiesta che fosse riunita a quella della famiglia di Asia,scampata per un pelo a morte certa e dolorosa. Nel mese scorso c’era stata la richiesta di archiviazione da parte del magistrato a causa della carenza di alcuni documenti. ‘A questa richiesta c’era stata l’immediataopposizione con l’integrazione della documentazione richiesta da parte dell’avvocato della famiglia di Asia. E’ notizia di questi giorni che il prossimo 4 marzo p.v.ci sarà una udienza preliminare con gli avvocati delle parti e la nostra Associazione vi presenzierà insieme alla famiglia di Asia.

Gli esiti di questa bruttissima vicenda saranno sicuramente lunghi e tutti da definire, ma intanto cominciarea discuterne nelle sedi opportune in tempi tanto brevi è sicuramente motivo di soddisfazione e deve indurre tutti noi a “NON ABBASSARE LA GUARDIA”.



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • patrizia


  • patrizia bonetti

    per me e’ lo stesso che per anni ha messo il cibo avvelenato alla pineta di viale ofanto e ancche di fronte e chissa’ dove ancora, una volta l’ho pure visto, era di pomeriggio ora 14 piu’ o meno.


  • patrizia

    ho i risultati dei cibi avvelenati, sara’ stato lui? perche’ non hanno messo una sua foto? chi lo protegge questo mostro? io l’ho visto una volta era di pomeriggio, come faccio a vedere se e’ lui? li c’erano le telecamere ma il comandante dei vigili urbani ha detto che non voleva visionare le telecamere perche’ sarebbe stato deriso dai suoi colleghi dato che queste cose, secondo lui, sono delle cose di poco conto! avete capito? vorrei che avvelenassero lui! e’ lui di poco conto!!!!

  • sono arrivati i miei messaggi? che mi rispondete?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!