Manfredonia
Organizzata dall’Agenzia del Turismo, con la collaborazione di “Com.Unica”

Manfredonia, successo per la “Silent Socia”: sorpresa e partecipazione

"Una festa all’aperto - come divulgato nella nota stampa di presentazione dell'evento - che, nel rispetto del clima carnascialesco, è andata ad invadere silenziosamente ed in modo innovativo il centro storico della città"

Di:

Manfredonia. SUCCESSO in serata a Manfredonia per la “Silent Socia“, “sintesi tra folklore e modernità”, con evento svoltosi in Piazzetta Mercato. Numerosi, circa 200, i giovani che hanno partecipato alla serata, organizzata dall’Agenzia del Turismo, con la collaborazione di “Com.Unica”.

Una festa all’aperto – come divulgato nella nota stampa di presentazione dell’evento – che, nel rispetto del clima carnascialesco, è andata ad invadere silenziosamente ed in modo innovativo il centro storico della città, con attenzione ai luoghi e ai residenti“. I partecipanti alla serata hanno indossato le colorate cuffie wireless, così ballando, “secondo i propri gusti, tre generi musicali diversi, selezionati contemporaneamente dai deejay: Dino Mione (divertentismo\happy music), Gianpaolo Schiraldi (360°\commerciale), Koko (micro house – uk garage)”.

Nonostante l’auspicio e la partecipazione dei giovani, non sembra essere stato rispettato l’invito ai presenti di partecipare ai balli “rigorosamente in maschera”.

PH FIL LUPOLI SQ

PH FIL LUPOLI SQ

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
11

Commenti


  • corto maltese

    a parte che dalle foto sembrano pochissimi quelli che hanno preso le cuffie, poi la non partecipazione in maschera dimostra come sia stato un appuntamento che con il carnevale non c’entra molto. Infine l’invasione silenziosa la facciamo al cimitero e non al carnevale.
    vi prego, non la proponete più.


  • mentalist

    Che stratosferica -ha partorito l agenzia del turismo… cioè questi dell agenzia vengono pure pagati? Come ampiamente previsto, e da quanto si apprende dall articolo, la gente non si è mascherata. Il Carnevale è una tradizione, non un esperimento. Le traduzioni vanno rispettate. Che divertimento c’è a ballare (?) Ognuno con la sua cuffia e con la sua musica? ? E senza essere mascherati? ? State ammazzando una città ricca di storie e tradizioni. Vergognatevi


  • Fuorisede

    C’erano circa 200 persone, quindi pochissimi non direi, anzi.. Secondo, era un evento legato al carnevale, non significa che dovevi per forza mascherarti, a questo punto tutti quelli che vanno a vedere la sfilata dovrebbero mascherarsi? Ultimo punto, la musica c’era, non solo in cuffia, poi state sempre a lamentarvi del casino, rumori a tarda notte; per una volta non fate le zitelle acide e smettete di lamentarvi, sembrate invidiosi più che altro. Buon carnevale a tutti!


  • Marina

    Le persone, sempre solo buone a criticare, io c’ero e ne eravamo tanti in piazzetta. Non c’è stato nessuno che non si sia divertito. E poi una volta tanto che fanno qualcosa di nuovo anziché accoglierlo negativamente accettatelo con felicità. E poi la prossima volta si specifichi meglio che è in maschera, perché penso tutti si travestano. Comunque una bellissima idea, io la riproporrei volentieri.


  • Esposto Valentina

    Sull’evento non c’era scritto da nessuna parte che c’era l’OBBLIGO di essere mascherati. Invece di criticare io apprezzerei la voglia e la disponibilità di creare qualcosa di nuovo per noi giovani. Io e il mio gruppo di amici ci siamo divertiti molto. Una bella pensata che ha divertito molto. Parlando di “tradizioni” la musica era a tema con il nostro carnevale. Bravi, bella idea da rifare! Ps. Le persone nella foto siamo io ed il mio gruppo.


  • Tiger_mk

    Io ti ero tra i partecipanti e devo dire che è stata una bella serata. L’idea è stata carina e la gente si è divertita (anche chi non ha preso le cuffie sentendo tutti gli altri canatare). Ci dovrebbero essere più serate come queste, sobrie e divertenti. Poi per il fatto di andare in maschera sarebbe stato ancora più bello. A noi l’informazione non è arrivata in tempo altrimenti lo avremmo fatto.


  • Lenin

    Quante braccia e quante energia tolte all’agricoltura!


  • corto maltese

    vedo che sono usciti i galoppini.
    e cmq la frase più bella è: ” era un evento legato al carnevale, non significa che dovevi per forza mascherarti,” certo che no, è come andare in piscina con un cappotto!!! ah ah ah ah


  • Fuorisede

    corto maltese, hai ragione, è un pò come dire che chi commenta dovrebbe essere munito di cervello! Evita di commentare se hai la mente ristretta.


  • Corto Maltese

    Quindi far notare che l’iniziativa è stata pessima, che con il carnevale, fatto di musica, colori e baldoria, non c’entra niente, che ballare ognuno una musica diversa con le cuffie é alienante, che 200 persone in piazzetta sono poche, significa aver la mente ristretta? Secondo me la mente ristretta ce l’ha chi risponde con l’insulto ad una opinione contraria alla sua. Poi ti chiedo una cosa, ma tu hai fatto il giovedì grasso? Scommetto di no, quindi che parliamo a fare?


  • Fuorisede

    Se tu leggessi con cognizione di causa, forse, ma forse eh, capiresti! 200 persone hanno partecipato all’iniziativa, non significa che in piazzetto ce ne fossero “solo” 200, che comunque resta un numero alto per uno spazio del genere (e sì, c’erano anche i colori e la baldoria). In secondo luogo, alienante di che? Ho già scritto che la musica non era solo in cuffia, se uno voleva poteva ballare anche senza cuffie. Per quanto riguarda il giovedì grasso, e il carnevale in generale, ognuno fa quello che vuole! A me non piace travestirmi a carnevale, ho semplicemente partecipato a un evento, se fosse stato a dicembre o a giugno non sarebbe cambiato niente. Lamentati di meno, e pensa a incentivare piuttosto eventi del genere, cerca di amare la tua città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi