FoggiaManfredonia
Nota stampa

Destre Unite: “Sit-in di protesta a Borgo Mezzanone”

Destre Unite: "Sit-in di protesta a Borgo Mezzanone"


Di:

Foggia. ”Il 26 Marzo il Movimento per le Destre Unite sarà presente a Borgo Mezzanone con un presidio in solidarietà dei cittadini italiani i quali, a causa dell’arroganza e della prepotenza degli ospiti del CARA, il giorno 22 Marzo hanno dovuto subire l’umiliazione imposta da questi ultimi. A nulla è servita la presenza delle Forze dell’Ordine che, evidentemente, avevano avuto solo l’ordine di monitorare la situazione senza intervenire. L’indecente comportamento di chi, da ospite, pensa da tempo di essere diventato padrone in casa altrui sarebbe dovuta essere contestata prima di tutto dagli organi pubblici competenti, in primis dal Comune, che invece è rimasto silente e inerme di fronte agli atti selvaggi ed incivili dei cosidetti “profughi”.
Il Movimento per le Destre Unite, a fronte dell’ennesimo atto di inciviltà compiuto da parte della multietnia straniera, chiama tutti coloro che sentono forte il dovere di far presente agli ospiti stranieri che esistono determinate regole di corretta educazione e civiltà che vanno rispettate, a dare forza alla dimostrazione di solidarietà organizzata per il 26 Marzo.

La Presenza di tutti i partecipanti potrà dare il giusto tono alla manifestazione e la corretta idea di rispetto che va dato tanto alle persone quanto alle regole che vigono in una società civile e a cui anche gli ospiti del CARA devono obbligatoriamente attenersi”.

Il Coordinatore Provinciale del Movimento per le Destre Unite di Foggia Gianluca Storelli

Destre Unite: “Sit-in di protesta a Borgo Mezzanone” ultima modifica: 2016-03-24T15:16:47+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Antonello Scarlatella

    Caro Storelli, fin quando i problemi per voi saranno gli immigrati ed i gay, con la destra (non c’entrate nulla) a limite potete chiamarvi Movimento per l’ovest unito.


  • Beneduce

    Quoto Antonello Scarlatella. Questo è solo un problema organizzativo. Bisogna controllare le attività del CARA di Borgo Mezzanone e rendere pubbliche le situazioni esistenti al suo interno. Chi gestisce il centro? Come lo gestisce? Quali sono i fondi utilizzati? E come sono utilizzati questi fondi?


  • x scarlatella

    Scarlatella pensa a fare il consulente finanziario invece di parlare di immigrazione.
    Invece di strizzare l’ occhio al politico di turno pensa agli amici tuoi del grande Capitale che mandato il mondo a rotoli. (non comprensibile, moderazione,ndr)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi