Manfredonia
A valere sul Programma Operativo FESR Puglia 2007-2013, Asse VII, Linea di intervento 7.1 – Azione 7.1.1

‘Parco Lama Scaloria’, cessione gratuita suoli privati con riserva volumetria

Intervento per il quale la Regione Puglia ha concesso al Comune di Manfredonia un finanziamento di euro 4.456.200,00

Di:

Manfredonia – INTERVENTO “Parco Lama Scaloria: la connessione mare, città e campagna”, a valere sul Programma Operativo FESR Puglia 2007-2013, Asse VII, Linea di intervento 7.1 – Azione 7.1.1: con recente determina dirigenziale il Comune di Manfredonia ha affidato al notaio dott. Antonio Rizzo Corallo, con studio in Manfredonia, via Santa Chiara 17, l’incarico relativo alla stipulazione degli gli atti di cessione gratuita, a favore del Comune, di suoli privati con riserva di volumetria.

Nell’ambito dell’intervento – per il quale la Regione Puglia ha concesso al Comune di Manfredonia un finanziamento di euro 4.456.200,00 – sono interessati da lavori di sistemazione idraulica vari terreni privati, ricadenti in “zona omogenea VPU7” del vigente PRG. I proprietari di detti terreni hanno manifestato la volontà di voler addivenire, in luogo della procedura espropriativa, alla volontaria e gratuita cessione dei suoli alla condizione che fosse loro riservata la volumetria nella misura stabilita dal vigente Piano Regolatore Generale.

La Giunta Comunale, ritenuto di dover aderire alla proposta avanzata dai proprietari dei suoli, così da ottenerne l’immediata disponibilità, senza alcun onere, evitando la procedura espropriativa, con delibera n. 270 del 13.11.2014 accoglieva la proposta di addivenire, in luogo della procedura
espropriativa, alla volontaria e gratuita cessione dei suoli ricadenti in “zona omogenea VPU7” del vigente PRG, al fine di procedere alla sistemazione idraulica dei terreni nell’ambito dell’intervento denominato “Parco Lama Scaloria: la connessione mare, città e campagna”.

Det 834_2015

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • semprevigile

    Fuss ka fuss la volta buona che sistemano quel tratto di strada che va dalla clinica San Michele al zona Dallas (C/10), che si ritorna a dire essere pericolosa per i tanti pedoni che la percorrono per raggiungere il mercato rionale, i vari istituti scolastici e le stesse tante case ubicate nella zona, oltre anche per il deposito dell’acqua piovana che viene schizzata dalle auto in transito addosso ai pedoni….
    fuss ka fuss la volta buona…..che sarà fatto !!!!!
    Giacchè siamo in argomento si chiede di sapere se sono stati ripresi i lavori di allargamento della stradina che porta dal 2^ P.di Z. alla D/32, che come si ricorderà furono iniziati prima delle elezioni e successivamente ad esse sospese…. mistero elettorale….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi