Manfredonia
"Impugnata la solita arma del ricatto occupazionale"

Energas Manfredonia: L’apoteosi del pilatismo

"Loro sanno benissimo che lo strumento referendario si adotta ancor prima che il processo si avii all'iter autorizzativo"

Di:

Manfredonia. ”Il Consiglio Comunale di Manfredonia in data 17.09.2015 ha approvato quasi all’unanimità, con l’astenzione di un consigliere su 24, una mozione con la quale “dichiara la propria assoluta contrarietà alla realizzazione dell’impianto di stoccaggio di 60 milioni di litri di GPL proposto da ENERGAS s.p.a.”. Un bell’atto di coraggio da parte del Consiglio Comunale. I referenti dell’Energas non ci stanno e, fomentati forse da qualche misterioso conoscitore degli usi e costumi dei nostri concittadini, impugnano la solita arma del ricatto occupazionale. Pratica sperimentata con la reindustrializzazione dopo la chiusura Enichem che s’insediò, a sua volta, dopo la chiusura Ajinomoto insud.

Al ricatto occupazionale si è aggiunta poi un’altra strategia già sperimentata nella nostra ridente cittadina. Dopo il fallimento delle regalie diffuse, Energas adotta la formula del mecenatismo spicciolo, finanziando la “partita di pallone“; un’entrata a gamba tesa. Anche questa strategia è frutto di un esperimento che ha consentito a qualcuno di occupare poltrone prestigiose. Tutta la questione potrebbe rientrare in un contesto di normale conflitto, tra i referenti dell’Enegas e i rappresentanti dei cittadini, se non si verificassero atteggiamenti che rasentano la provocazione. Nella nostra ridente cittadina si è realizzata l’apoteosi del pilatismo. Il Partito unico, a stragrande maggioranza PD che da oltre trent’anni monopolizza il Consiglio Comunale di Manfredonia, demolisce una decisione unanime assunta dai suoi rappresentanti nell’assise del 17 settembre 2015. Il PD, con una plilatesca decisione che supera ogni barriera di comprensione, diventa d’un tratto proponente dello strumento democratico di partecipazione popolare: Il referendum popolare. Strumento di partecipazione popolare, mai considerato dal stesso PD, per il quale non si è mai dotato di un regolamento. Si precipita, per l’occasione a produrne uno, per sbuggiardare i propri rappresentanti in Consiglio Comunale.

Stranamente la decisione viene assunta in un contesto ormai ampiamente definito per Energas. Definito dallo stesso GOTHA del PD che da più di sei lustri governa la nostra città ed è presente in tutti i livelli istituzionali: comune, provincia, regione, camera, senato e sottogoverno da quando Energas, ex Isosar, è partito all’attacco (questo l’ho già denunciato nel documento: Energas, il teatrino della politica). La decisione del Consiglio Comunale di dire NO ENERGAS ha spiazzato il Ghota del PD che non intende prendersi la responsabilità dei guai che ha provocato alla nostra città già dall’era di tangentopoli con Enichem, reindustrializzazione, Gema, Mercato Ittico, Ase e svendita dell’intero territorio. Essendo stati, protagonisti di certe decisioni a favore di Energas, ancora più grave se asseriscono di essere stati all’oscuro della vicenda, ora non sanno dove e come andare a parare. Escogitano lo strumento referendario, specchietto per le allodole, cercano di lavarsi delle proprie responsabilità.

Loro sanno benissimo che lo strumento referendario si adotta ancor prima che il processo si avii all’iter autorizzativo. Al GOTHA del PD questo è noto ma devono adottare ogni strumento per sopravvivere. Loro sanno pilotare le masse e le decisioni. Per continuare a gestire il potere hanno bisogno di tenere buono il popolo e non inimicarsi i padrini di Energas. La verità è che il PD s’improvvisa propugnatore dello strumento referendario per evitare di pronunciarsi con un Si o con un No all’Energas”.

(A cura di Pino Delle Noci, Manfredonia 24.06.2016)



Vota questo articolo:
32

Commenti

  • Che gente strana continuano a recitare pur essendo stati smascherati. Ci credono proprio scemi come quelli del panettone.SI meritano la gogna pubblica.

  • Grandissimo articoli merita di essere messo in cartaceo su tutti i muri di Manfredonia!

  • Ho il sospetto che vogliano mettere sulla croce proprio chi ha informato i cittadini e lottato .


  • antonella

    X giuda sipontini, infatti hai compreso tutto ed è quello che è, attacchi mediatici, ad ogni livello volti a screditare, sminuire e fare pressione pscicologica su alcuni soggetti, mentre cercano di fomentare confusione nel popolo facendo credere che la schiera dei favorevoli sono tanti, in verità sono gli stessi a cambiare nick e postare commenti, insulti la dove
    non riescono a far tacere con le minacce
    Poco velate, coordinano un attacco
    massivo ad personam. Non fatevi fregare da questi quaquaraqua pogati a spicciolo.


  • Svolta

    Bravo Pino sempre sagace nelle analisi dei fatti della politica e nello smascherare comportamenti di…. politici di bassa lega, di cui purtroppo Manfredonia e un territorio di coltura…..


  • L'anticristo si è fermato a Manfredonia

    Che Dio ti benedica fratello Pino.

  • No Energas sempre!!!!!!!


  • Loredana

    Antonellona pretendi rispetto e poi come inveisci , offendi e minacci. Vergognati.


  • Santo spiriticchio

    La clerici mette bocca ovunque……….scusate se energas vuole portare lavoro ai mamfredoniani


  • giustizia

    Ma sto -di menale proprio a manfredonia, tante città , napoli è piena ,abbiamo brindisi ,lecce taranto , bari , ma vaffandei.


  • Dino

    Bell’ articolo, bravo Pino.


  • Su Facebook quanti scienziati che non convinceranno nessuno.

    Non ci voleva certo Delle Noci per dirci queste cose…
    Ci mancherebbe che stavamo ad aspettare a lui!

    Ma tranquilli, il deposito Energas NON Si Fara’!
    Perchè la stragrande maggioranza dei manfredoniani NON LO VUOLE.
    Per cui anche a questo Marco che si occupa di sicurezza non gli date più peso perchè non è nessuno. Lui, come altri pochi “interessati”, è convinto che bisogna essere a favore di Energas?! Buon per lui… A noi non ce ne frega un fico secco. Facesse quello che vuole. Al massimo chi potrà convincere? I suoi familiari? Una decina di persona al massimo.
    No problem! Ma tanti altri del mondo dell’associazionismo, delle imprese turistiche e non solo, e della politica vera, quella che non si lascia comprare, sapranno spostare migliaia e migliaia di voti CONTRO l’Energas!
    Che Marco continui pure così, vorrà dire che ci ricorderemo di lui e di tutti quanti gli altri che erano pronti a sacrificare il nostro territorio e il nostro ambiente per quattro soldi!
    Ad maiora!


  • Iole

    A Manfredonia abbiamo costruito il doppio delle case che ci necessitano, abbiamo du o tre zone industriali ma pochissime aziende attive, abbiamo un bellissimo viale vicino alla riva tracolma di erbacce marine. A Sponto ci sono ancora le sabbie mobili con la melma che nessuno pulisce ma stranamente nessuno lo nota. Ora ci vogliamo addossare un’altro problema? Il gas? quello ci tornerà utile per distruggere tutto più in fretta!?!?!?!?!?!?!!?


  • Gino5st@libero.it

    Comunque io sono favorevole al referendum cittadino
    Almeno così vedremo i volta faccia di alcuni politici con i loro comitati ed adepti che faranno proseliti a favore di Energas
    Si dovranno schierare apertamente
    Poi faremo le foto a tutti sti soggetti che orbitano ad alcuni politici e che si prodigheranno per il SÌ , per verificare in che numero verranno assunti


  • Cittadino attento

    Sono con Manfredonia NO energas.


  • Manfredonia in Movimento

    L’unico referendum POSSIBILE E’ QUELLO SULLA SEVESO III


  • Anonimo

    Ma lo volete capire ke potete spendere soldi,tempo,referendum e lotte ma se hanno deciso dal GOVERNO,energas si farà?in VAL DI SUSA hanno risolto qualcosa,nonostante lotte continue con arresti e feriti?col referendum sprekeremmo solo SOLDI PUBBLICI…


  • zak

    Cosi finalmente il popolo decidera’ il.proprio destino… alla faccia dei prepotenti e dei venduti!


  • Comitato spontaneo cittadini viale di Vittorio

    Siamo d’accordo con Manfredonia in movimento! Referendum valido per l’appicazione della LeggeSEVESO!! Nessuno parla di questa Legge dello Stato!!


  • POLITICI RISOLVETECI SUBITO IL PROBLEMA!!

    HANNO DECISO AL GOVERNO? DOVRANNO PASSARE SUI NOSTRI CADAVERI! POI VEDIAMO COME VA A FINIRE INTANTO IO SONO IN CONTATTO CON I VERTICI DI 5 STELLE E SONO PRONTI AD INTERVENIRE! DOVRANNO DISPIEGARE L’ESERCITO MEGLIO! LO SARPA’ TUTTO IL MONDO! CI STATE ROVINANDO LA VITA CARI POLITICI! PRENDETE INIZIATIVE SERIE E DECISIVE ALTRIMENTI L’IRA POTREBBE SCATENARSI CONTRO DI VOI!


  • U professor

    Loredana devi capire che antonellona non scrive le cose di testa sua ma quelle che le dico io se gli dico che l’asino vola lei mi crede quindi quando non sa le cose io gli ho suggerito di difendersi insegnandogli i vocaboli minaccia,offesa, attentato, strage ecc. ecc.


  • Sindaco

    Pino le noci ? Chi è costui? Aaaaaa si ex idv ex altro sindut a me da ciceron u nuc so chiu megh

  • Restituamo le tesserr elettorali x protesta visto ke non servono ad una mazza in questa citta’. Basterebbero alcune centinai x scatenare l’inferno.

  • parla tene con tutti addirittura sembra che figli di noti politici siano tenuti a debita distanza dagli altri per timore di ricevere dona de scomode.

  • Interessante questo caso.


  • Pino Delle Noci

    Leggete questo articolo e scoprite che c’è un nome a npi ormai diventato noto

    http://www.iltempo.it/molise/2013/10/15/cinque-a-giudizio-per-la-morte-di-di-caprio-1.1180773


  • antonella

    Come volevasi dimostrare, i soliti 3/4 che commentano attaccandomi, cambiano mick, cercando di zittirmi, che pena mi fanno. Almeno metteteci la faccia .


  • MANFREDONIANO CON FAMIGLIA!

    DOVETE ANDARE VIA DA MANFREDONIA! SPARITE E AL MASSIMO PRENDETEVALO CON I PENNIVENDOLI E I POLITICI E ALTRI PERSONAGGI CHE EVENTUALMENTE FOSSERO VOSTRI FIANCHEGGIATORI! LA CITTADINANZA SI SENTE CEDUTA E VENDUTA! IL PIU’ GRANDE DEPOSITO DI GPL SOTTO I NOSTRI PIEDI NON LO VOGLIOMO, NON VOGLIAMO I VOSTRI GIOCATTOLINI NON VOGLIAMO LE NAVI GASIERE NON VOGLIAMO LO SVENTRAMENTO DEL MARE E DEL TERRITORIO E NON VOGLIO VIVERE SOTTO IL COSTANTE INCUBO DI SUBIRE ALTRE TRAGEDIE! POLITICI DI MANFREDONIA BASTA A GIOCARE CON NOI NOI! DOVETE INTERVENIRE GIA’ DA DOMANI MOBILITANDO TUTTA LA CITTA’!!!!! SE NON LO FARE SARA’ LA CERTIFICAZIONE DI QUELLO CHE SI DICE IN GIRO: COMPLICI E COMPLOTTISTI CONTRO I VOSTRI CONCITTADINI E I VOSTRI ELETTORI!


  • ex curvaiolo sud schifato

    Ragazzini dediti ad appicciare manifestini inneggianti ad uno scoppio del tifo nella sud! Poveracci che pena…


  • Le piramidi di San Spiriticchio ( con la sorpresa del più formidabile capienza d'europa di Gpl)

    Anche per depositi più piccoli sorgono sempre problemi anche laddove il rischio sismico è inferiore a Manfredonia.

    http://www.primadanoi.it/news/cronaca/567181/Deposito-Gpl-Ortona—3-errori-clamorosi–si-rischia-infrazione-da-Ue-.html

    http://www.tuttitalia.it/abruzzo/12-ortona/rischio-sismico/ (rischio sismico 3)


  • Il raggio della morte

    Non ho capito, i romani sono cittadini di serie A e noi bestie? Ci sono piani di sicurezza/evacuzione??

    https://www.comune.roma.it/PCR/resources/cms/documents/mun_12_PEE_25_giugno_2015.pdf


  • Le piramidi di San Spiriticchio con 12 terribili sarcofagi contenenti una quantiva spaventosa di Gpl

    La nuova fonte di attrazione turistica di Manfredonia!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati