Manfredonia
Domani, 25 agosto 2015, alle ore 17 nell'Aula Consiliare di Palazzo San Domenico, la prima seduta del consiglio comunale di Manfredonia

Manfredonia, luce sul nuovo Consiglio. Domani insediamento e sit-in no gpl

All'esterno di Palazzo San Domenico atteso un sit-in del Coordinamento per la tutela e lo sviluppo del territorio contro l'installazione del deposito gpl Energas

Di:

Manfredonia – SI svolgerà domani, 25 agosto 2015, alle ore 17 nell’Aula Consiliare di Palazzo San Domenico, la prima seduta del consiglio comunale di Manfredonia. All’ordine del giorno:
1. Esame delle condizioni di eleggibilità e compatibilità del Sindaco e dei Consiglieri comunali;
2. Giuramento del Sindaco;
3. Elezione del Presidente e del Vice Presidente del Consiglio comunale;
4. Comunicazione del Sindaco dei componenti della Giunta comunale – Programma di governo;
5. Nomina e formalizzazione Capigruppo consiliari;
6. Elezione componenti Commissione Elettorale comunale.

Presidente e vice-presidente del consiglio comunale: le ipotesi. Per il ruolo di presidente del Consiglio comunale il nome degli ultimi giorni è quello del consigliere del Pd Antonio Prencipe; per il vice-presidente del consiglio comunale ipotesi Italo Magno.

SINDACO E CONSIGLIERI ELETTI. Vista la comunicazione e il relativo deposito degli atti effettuato dal Presidente dell’Ufficio Centrale elettorale in relazione al verbale delle operazioni effettuate dallo stesso ufficio, pervenuta al Segretario Generale del Comune di Manfredonia il 31 luglio 2015, il sindaco di Manfredonia (con documento del 1° agosto 2015) ha reso noto che, a seguito dell’elezione diretta del sindaco e del consiglio comunale del 31 maggio 2015, è stato proclamato eletto sindaco il candidato Angelo Riccardi e che sono stati proclamati/e eletti alla carica di consigliere comunale i seguenti candidati:

– per la lista n. 8, ITALIA UNIONE DI CENTRO, collegata con il candidato eletto sindaco:
1. Antonio CONOSCITORE;
2. Antonietta D’ANZERIS;

– per la lista n. 9, INIZIATIVA DEMOCRATICA PER MANFREDONIA PER LA PUGLIA collegata con il candidato eletto sindaco:
1. Arturo GELSOMINO;

– per la lista n. 10, MOVIMENTO EST, collegata con il candidato eletto sindaco:
1. Michele la TORRE;
2. Alfredo DE LUCA;

– per la lista n. 11, IL BELLOVIENEORA-RICCARDI SINDACO, collegata con il candidato eletto sindaco:
1. Carlo CINQUE;
2. Adamo BRUNETTI;
3. Mario TOTARO
4. Salvatore VALENTINO;

– per la lista n. 12, PARTITO DEMOCRATICO, collegata con il candidato eletto sindaco:
1. Salvatore ZINGARIELLO;
2. Mariagrazia CAMPO;
3. Damiano D’AMBROSIO;
4. Pasquale RINALDI;
5. Antonio PRENCIPE;
6. Vincenzo BALZAMO;
7. Lucia TRIGIANI;
8. Rosalia Immacolata BISCEGLIA;
9. Libero PALUMBO;

– per la lista n. 2, MANFREDONIA NUOVA,
1. Italo Mario MAGNO, candidato alla carica di sindaco

– per il gruppo di liste n.3, FRATELLI D’ITALIA-ALLEANZA NAZIONALE;
n.4, NOI CON SALVINI;
n.5, FORZA ITALIA;
n. 6, OLTRE CON FITTO-ROMANI SINDACO;
n. 7, MANFREDONIA AL CENTRO-ROMANI SINDACO;
1. Cristiano ROMANI, candidato alla carica di sindaco;

– per la lista n. 5, FORZA ITALIA:
1. Eliana CLEMENTE;
2. Leonardo TARONNA;

– per la lista n. 16, MOVIMENTO CINQUE STELLE BEPPE GRILLO.IT:
Giovanni FIORE (detto Gianni), candidato alla carico di sindaco;
2. Massimiliano RITUCCI.

Bilancio consuntivo. Come già ricordato, al momento della pubblicazione della delibera relativa all’insediamento del nuovo Consiglio, la Prefettura di Foggia riformulerà la diffida ad adempiere all’approvazione del rendiconto finanziario del 2014 inviando la nota al segretario comunale dell’Amministrazione comunale di Manfredonia e al nuovo presidente del consiglio comunale. Gli stessi (segretario e presidente) dopo la notifica della diffida avranno 5 giorni di tempo ai sensi di legge per inviarla a tutti i nuovi consiglieri comunali. Dalla data dell’ultima notifica partiranno i 20 giorni di tempo per il consiglio comunale di Manfredonia per approvare il rendiconto d’esercizio finanziario del 2014, come da sollecito della Prefettura. Diversamente la nomina di un commissario ad acta.

Le precedenti dichiarazioni dell’assessore Pasquale Rinaldi sull’approvazione del bilancio consuntivo. “Sull’approvazione del Consuntivo si sono dette troppe bugie in questi mesi. Ricordo nuovamente che il Consuntivo riferito all’e.f. 2014 è stato approvato in Giunta il 30 aprile 2015. La delibera è on-line e i numeri non si possono cambiare. Abbiamo ritenuto opportuno rinviare la seduta di Consiglio per le richieste dei consiglieri impegnati in campagna elettorale. Il giorno stesso dell’insediamento del Consiglio sarò in grado di fornire a tutti i consiglieri la documentazione necessaria per gli approfondimenti del caso, compreso il parere dei revisori dei conti. Che ad oggi non si sono ancora espressi”. Così il riconfermato assessore al bilancio Pasquale Rinaldi nel corso della conferenza stampa del 10 luglio 2015, nell’ufficio del sindaco, per la presentazione della neo assessora all’Ambiente Elisabetta Palumbo.

“Per quanto riguarda la diffida del Prefetto di Foggia parliamo di un atto dovuto. Nel 2010 abbiamo approvato il Consuntivo a settembre. Non è arrivato alcun Commissario. Certo, se soprassediamo, se non forniamo gli atti dovuti ai consiglieri e non provvediamo ad approvare il Consuntivo il Prefetto ne trarrà le dovute conseguenze. Se sarà approvato il Consuntivo 2014 del Comune? Questa si spera sarà la volontà del Consiglio. Io dico che non vedo elementi affinchè non venga approvato. Anzi, aggiungo che il mio assessorato è già al lavoro nella predisposizione degli atti per il bilancio preventivo”.

Manfredonia, Coord. tutela territorio nuovo presidente e 2 manifestazioni: 25 e 27 agosto

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
12

Commenti


  • Sipontino

    Prima della gigantesca mole di debiti
    prima del problema delle firme dei consiglieri nuovi o ex sul consuntivo 2014, prima di tutto: NO ai SESSANTAMILIONI DI LITRI DI GPL!!!


  • LEPRE

    attento come ti muovi ..


  • Andrea

    Sono aperte le danze!


  • Gaetano

    Quindi è ufficiale il sindaco è lo stesso cosi’ come la solfa amministrativa, novità vera è magno, quando passerà in maggioranza? Già lo vedo, prima parlava di pescara adesso è già vicepresidente. Strana la politica, basta urlare.


  • Fiesta

    Il programma:
    Ore ……
    Ore 17:00 Gran parata dei carri allegorici!


  • Gino5st

    Idee oltre la politica
    Purtroppo la politica sporca degli interessi personali distrugge la comunità
    Si dice che l’ex consigliere regionale Franco Ognissanti, notte tempo, dia diventato il nuovo presidente della gestione Tributi di Manfredonia, facendo dimettere l’avv Aulisa
    Redazione questa notizia vi risulta ???????
    Se fosse vera è possibile che vengano assegnate poltrone politiche e la stampa e i cittadini non sanno nulla ?????


  • Redazione


  • Magno sarà vittima del suo ego???

    Ho saputo che grazie all’opera di convincimento di un consigliere comunale del PD che ha avvicinato il prof Magno e discusso con lui della questione in questi giorni, sembra che Magno abbia accettato (così si vocifera) di ricoprire il ruolo di Vicepresidente senza rendersi conto di essere probabilmente caduto in un trappolone. La carica di Vicepresidente, al pari di quella di Presidente, è un ruolo super partes, per cui durante lo svolgimento di questa funzione bisogna necessariamente mantenere un profilo imparziale. Per questo a Magno è stata “offerta” questa possibilità, perchè essendo comunque il più temuto tra gli oppositori, con questo artifizio il PD lo metterà in condizione di INOFFENSIVITA’. Il piano del PD, infatti, è quello di trovare il modo di evitare interventi da parte di Magno in aula soprattutto in discussioni su ordini del giorno particolarmente importanti, per questo, con qualche scusa, anche quella più semplice e banale del fumarsi la sigaretta o fare la pipì, nell’occasione verrà fatto in modo che il Presidente del Consiglio si allontani ed al suo posto sia necessariamente chiamato a sostituirlo il prof. Magno nella veste di Vice impedendogli di fatto di poter intervenire in quella discussione, cosa che appunto non potrà più fare in veste di Presidente supplente. Dispiace che Magno non abbia ancora compreso che quel Consigliere comunale del PD che lo ha “agganciato” in realtà non aveva alcun interesse a far rivestire a Magno un ruolo importante nell’assise comunale, ma era solo, sotto false spoglie, l’esecutore di un mandato preciso, ricevuto dal PD stesso e da altri, a cercare di trovare il modo per rendere il più INOFFENSIVO possibile Magno durante i lavori del Consiglio Comunale.

    Dispiace apprendere che il prof Magno, a questa età, si sia fatto bidonare…
    A meno che non sia già pronto a riappacificarsi con il PD smettendo i panni di oppositore serio e credibile. Ma sarà valsa la pena per un piatto di lenticchie ovvero l’inutile carica di VICE presidente?!?! Vedremo…


  • Magno caduto in un trappolone???

    Magno, Magno, ma che combini?!?!

    Ti sei fatto gabbare da D…. e S…… (ovvero il gatto e la volpe del PD)?!?!

    Oggi pomeriggio, chiusa la votazione, di tutto quello che ti hanno detto e degli impegni presi con te resterà in loro solo un vago ricordo…

    Dai retta a noi, lasciali perdere, sei ancora in tempo per dimostrare alla Città che tu sei diverso dagli altri. Rinuncia alla Vice-presidenza e fatti valere in aula, altrimenti avrai fatto solo il loro giuoco.

    Quando te ne accorgerai sarà troppo tardi.
    Svegliati Magno… Non c’è più pane per loro, figuriamoci per te!


  • nicola

    MAGNO, I COMPLIMENTI A CHI TI CONSIGLIA.


  • gino

    È tutto un magna magno, ti abbiamo votato perché sei stato convincente prima delle votazioni e ora già ci deludi , già ti hanno dato il contentino e già ti sei zittito prima ancora di salire in consiglio comunale
    Complimenti sei stato il consigliere più veloce e deludente di tutti


  • svolta

    Seppure lontanamente quanto detto potrebbe essere verosimile… il prof. Magno non accettrà mai l’incarico anche perchè essere vice di Prencipe è tutta una negazione….. Magno non deluderci, abbiamo e vogliamo continuare a credete in TE !!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi