Capitanata
Potenza e Torelli: “Un encomio a tutti coloro che hanno reso possibile questo evento”

Suonincava 2016: “Ottimo bilancio per il ritorno a casa”

"Siamo convinti che con una programmazione fatta in tempi meno stretti sapremo far crescere sempre più la rassegna"

Di:

Apricena. Si è chiuso con un bilancio più che positivo il ritorno a casa di “Suonincava”, con tre serate di grande musica nella splendida cornice di “Cava Tortorelli”, struttura di proprietà del Comune di Apricena completamente riqualificata e messa in sicurezza per lo svolgimento di manifestazioni. “Un ritorno in cava in grande stile per una delle manifestazioni di punta della nostra offerte culturale – commentano il Sindaco Antonio Potenza e l’Assessore alla Cultura Anna Maria Torelli – per la quale abbiamo ricevuto il riconoscimento e il plauso dei nostri Concittadini e di tante altre persone che hanno raggiunto Apricena da centri limitrofi”.

“Oltre che per la parte artistica e musicale – sottolineano i due Amministratori – abbiamo ricevuto grandi complimenti per la logistica, la splendida location e per la perfetta organizzazione di trasporto e viabilità. Meriti che, come Amministrazione, dobbiamo condividere con tutti gli organizzatori, a partire dal Comitato Festa Patronale, l’Associazione Suonincava, le Forze dell’Ordine, le Associazioni di Protezione Civile e tutti coloro che hanno supportato la manifestazione. Ad ognuno sarà fatto un encomio singolo e personale”.

Potenza e Torelli: “Un encomio a tutti coloro che hanno reso possibile questo evento”


“Siamo fieri di aver riavviato un percorso di importante rivalutazione culturale della manifestazione Suonincava che con il ritorno stabile in una sede sicura e definitiva, qual è Cava Tortorelli, potrà migliorare di anno in anno. Questa edizione ha rappresentato per noi una sorta di anno zero – spiegano ancora – e, ad esclusione del Parco Nazionale del Gargano, non abbiamo avuto contributi pubblici. Ecco perché stimoleremo sin da ora le Istituzioni, a partire dalla Regione Puglia, a credere in questo progetto che, se ben valorizzato, potrà attrarre risorse anche da fondi comunitari”.

“Siamo convinti che con una programmazione fatta in tempi meno stretti sapremo far crescere sempre più la rassegna. Vogliamo solo sottolineare, con un pizzico di delusione, la totale assenza di chi in questi anni non ha perso occasione per polemizzare sulla mancanza da Apricena di “Suonincava”. Quest’anno, con il ritorno in Cava, non abbiamo visto nessuno di questi personaggi. A testimonianza della natura strumentale di certe sterili polemiche portate avanti da chi, a differenza nostra, non guarda al bene del territorio, ma solo alla propria personale visibilità”, concludono Potenza e Torelli.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati