Manfredonia

Manfredonia, ripresi i lavori di restauro di corso Manfredi

Di:

Piazza del Popolo 3

Nuova Piazza del Popolo (St)

Manfredonia – DOPO l’inaugurazione del primo lotto, avvenuta il 21 marzo 2010, riprendono oggi i lavori di recupero ambientale e restauro pavimentale di corso Manfredi per il secondo lotto, compreso tra via Campanile e via Arcivescovado; si procederà, quindi, alla risistemazione di piazza del Popolo, in quanto intervento complementare per la funzionalità dell’intero tratto.

Le opere iniziali interesseranno il risanamento e il ripristino degli allacciamenti alla rete idrica e a quella di fogna nera, in quanto deteriorati e obsoleti; si provvederà poi alla realizzazione della rete di raccolta delle acque meteoriche, con un nuovo collettore di fogna bianca. Successivamente ci si dedicherà alla piazza, che verrà portata a piano del manto stradale, mentre l’abbattimento della cassa armonica centrale lascerà completamente libero lo spazio antistante Palazzo San Domenico.

Come già avvenuto nella precedente fase dei lavori, anche per gli esercizi commerciali che insistono sul tratto di corso interessato dalla ristrutturazione è prevista l’esenzione della TARSU relativa all’annualità 2010. “In questo modo abbiamo pensato di limitare il danno economico derivante dalla cantierizzazione della zona -spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Salvatore Zingariello-, criterio che seguiremo anche per i lotti successivi”. Per consentire i lavori in cantiere, da oggi fino al 28 febbraio 2011 saranno vietate la sosta e la fermata di tutte le categorie di veicoli in piazza del Popolo, nel tratto compreso tra via Campanile e via Arcivescovado.

Redazione Stato

Manfredonia, ripresi i lavori di restauro di corso Manfredi ultima modifica: 2010-09-24T11:02:11+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • Carlo Devanna

    Resto sgomento per la strana geometria cromatica così marcata proposta per la piazza principale del centro storico della nostra città, una piazza racchiusa tra chiesa e convento tardo romanici e l’antico palazzo Mettola. Il dinamismo impresso a linee scure nella pavimentazione, che si perdono diagonalmente sotto gli edifici laterali, con tutto il rispetto per il team progettuale a me pare incongruo con forma e ambientazione storica della piazza, finendo per assumere in alcune parti l’aspetto di segnaletica stradale orizzontale. Pur con la discrezione necessaria nell’esprimere critiche su progetto di altri professionisti, ritengo doveroso manifestare il mio personale netto dissenso su questa scelta progettuale, che forse richiederebbe maggiore attenzione anche da parte della Soprintendenza. Tanto per onestà e per amore verso la mia città.
    Arch. Carlo Devanna


  • Roberto Centonza

    Concordo in pieno l’opinione dell’arch. Devanna. Quella pavimentazione andrebbe rivista, nei colori e nelle geometrie.
    Arch. Roberto Centonza


  • goldrake

    Lo stemma di goldrake.. come potete avere qualcosa da ridire allo stemma di goldrake… piazza goldrake già piazza del popolo


  • luna

    Gli architetti tutti della città sono perplessi, ma anche semplici cittadini dotati di quel minimo di cultura e sensibilità estetica che inducono ad una riflessione ponderata. Del resto, hanno saputo rovinare il viale Miramare con la medesima “arte progettuale” di un …bambino con i suoi ghirigori insensati, inefficaci e di pessimo gusto. Bravi tutti! Protesto a nome di tanti cittadini senza nome, e appoggio la prosta dell’arch. Devanna: finchè si è in tempo, che la Piazza sia del …Popolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi