Capitanata

Pecorella-Mongiello: “Mai autorizzato l’impianto da biomasse”

Di:

L'avvocato Stefano Pecorella (St)

Foggia – “LA Provincia di Foggia e la Giunta di centrodestra guidata dall’On. Antonio Pepe non hanno mai autorizzato l’insediamento sul territorio di nessun impianto di produzione energetica da biomasse, nessun inceneritore, nessuna discarica di rifiuti”

COSì l’assessore alle Risorse Ambientali, Stefano Pecorella, ed il capogruppo del PdL in Consiglio provinciale, Paolo Mongiello,In relazione al comunicato stampa diffuso dal consigliere provinciale Antonio Potenza con riferimento all’attività amministrativa della Provincia di Foggia in campo ambientale, al termine di una riunione cui hanno preso parte il presidente della Provincia Antonio Pepe, il coordinatore provinciale del Popolo della Libertà, Gabriele Mazzone ed il dirigente del Settore Ambiente, Giovanni Dattoli.

“La Provincia di Foggia e la Giunta di centrodestra guidata dall’Onorevole Antonio Pepe non hanno mai autorizzato l’insediamento sul territorio di nessun impianto di produzione energetica da biomasse, nessun inceneritore, nessuna discarica di rifiuti. Una cosa è il potere discrezionale altra è il dovere istruttorio istituzionale. Le notizie diffuse all’interno del comunicato stampa inviato agli organi di informazione dal consigliere Potenza, infatti, sono del tutto infondate, come è facilmente verificabile da una semplice lettura degli atti tecnici pubblicati puntualmente sul sito internet dell’Ente”.

“L’Amministrazione provinciale, e nello specifico l’assessorato alle Risorse Ambientali – dicono nella nota congiunta l’assessore Pecorella e il capogruppo Mongiello – non è protagonista di alcuna devastazione né di scempi ma al contrario di una costante attività di difesa del territorio e del patrimonio ambientale della Capitanata”.

“La Provincia di Foggia non detiene alcun potere autorizzativo per far realizzare impianti o centrali poiché questa materia è di stretta competenza regionale. Quanto poi al caso del cementificio di Apricena il procedimento di variante urbanistica che consente la localizzazione dell’impianto è di esclusiva competenza del Consiglio comunale di Apricena. Su questo punto la Provincia di Foggia dovrà esprimere il suo parere in una procedura ancora aperta quale quella dell’A.I.A. (Autorizzazione Integrata Ambientale), nella quale sono presenti Enti ed organismi come l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, l’ASL di Foggia, l’Amministrazione comunale di Apricena e quelle dei comuni vicini. Essa rappresenta la sintesi delle verifiche tecniche ed ambientali. Solo al termine di questa procedura potrà essere eventualmente rilasciata l’autorizzazione definitiva. Quindi, ad oggi, si chiarisce che non esiste alcuna autorizzazione alla realizzazione dell’impianto”.

Pertanto, il capogruppo Mongiello precisa che le dichiarazioni del consigliere Potenza “sicuramente frutto di equivoche interpretazioni che meritano un chiarimento, non alterano la stima e la fiducia del gruppo consiliare nei confronti dell’assessore Pecorella e sono da considerarsi rilasciate a titolo personale, non coinvolgendo i consiglieri del PdL, che restano vigili ed attenti alle questioni energetiche ed ambientali, così come espresso nell’Ordine del Giorno approvato dal Consiglio provinciale”.



Vota questo articolo:
3

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi