Cronaca

PD Lucera, “intimidazione PA alla libertà di opinione”

Di:

PalazzoMozzagrugno_Lucera (immagine d'archivio - spazioinwind.it)

Palazzo Mozzagrugno, sede Comune Lucera (st)

Lucera – “PROFONDO sconcerto” del Partito Democratico di Lucera “dopo la pubblicazione della delibera di Giunta Municipale n. 235 del 12 settembre scorso con la quale la maggioranza di centro-destra ha dato mandato al Dirigente del Contenzioso ed ai legali del Comune di Lucera di verificare se negli ultimi tempi siano stati pubblicati degli articoli su giornali, siti internet locali e social network, in cui “vengono ad essere dileggiati rappresentanti dell’Ente”. “Tale delibera è di una gravità assoluta”, dicono i referenti del Pd.

“La maggioranza attuale invece di preoccuparsi di problematiche molto più serie che riguardano Lucera (urbanistica, assoluta carenza di lavoro, ingenti debitorie rivenienti da sentenze giudiziarie, solo per citarne alcune) una città, ormai, in una fase di declino inarrestabile, spreca il suo tempo per mettere un bavaglio a tutti quei giornalisti, politici ed anche semplici cittadini che volessero esprimere una critica all’operato, palesemente inconcludente, di questa Amministrazione.”

Ciò è inaccettabile! La politica fin dalla notte dei tempi si è caratterizzata sul dibattito, il confronto e, laddove necessaria, la critica: minacciare di perseguire, sia civilmente che penalmente, chiunque dovesse ‘far politica’ nei termini suddetti è inammissibile! Persino nell’antica Grecia i politici governavano un’assemblea popolare ed accettavano di essere criticati e contestati da essa”. L’amministrazione di Lucera pensa forse, di vivere in un regime totalitario e non, invece, in un paese democratico come il nostro. La delibera su richiamata ha un evidente contenuto intimidatorio e ciò non può trovare alcuna giustificazione: il Partito Democratico di Lucera condanna fortemente questo atteggiamento antidemocratico dell’attuale amministrazione comunale”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi