Stato prima
"Stiamo valutando cosa fare, abbiamo sentito cosa ha dichiarato il sindaco"

‘Fondi sms non ad Amatrice’,indagine procura

"Sappiamo che quei fondi sono nella disponibilità della Protezione Civile, quindi l'indagine avrà vita breve"


Di:

(ANSA) – RIETI, 24 SET – “Stiamo valutando cosa fare, abbiamo sentito cosa ha dichiarato il sindaco di Amatrice. Domani aprirò un fascicolo a modello 45 e sentiremo anche cosa ha da dire in più il sindaco. Al momento non c’è alcuna ipotesi, si tratta solo di verificare il percorso fatto dalle donazioni”. Così all’ ANSA il procuratore capo di Rieti, Giuseppe Saieva, sulla vicenda riguardante gli sms solidali destinati alle popolazioni colpite dal terremoto. “Sappiamo che quei fondi sono nella disponibilità della Protezione Civile, quindi l’indagine avrà vita breve”. “Basterebbe chiedere scusa, Collevecchio non è nel cratere, non è questione di edilizia scolastica.

“Quei fondi sono nella disponibilità della Protezione Civile, quindi l’indagine avrà vita breve”

Queste decisioni vanno concordate con i sindaci e bisogna tenere conto della volontà popolare, il problema è che oggi la volontà popolare non conta più niente”, ha detto il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, su Rainews 24, tornando sulla questione della mancata assegnazione ad Amatrice dei fondi raccolti con gli sms di solidarietà per la ricostruzione.

‘Fondi sms non ad Amatrice’,indagine procura ultima modifica: 2017-09-24T16:00:51+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This