GarganoManfredonia
Infermiere, speleologo e volontario del Corpo nazionale Soccorso Alpino e Speleologico

Grotta del falco, si spezza corda: morto speleologo del Gargano

"L'attrezzatura è stata posta sotto sequestro e le indagini saranno condotte dai carabinieri della compagnia di Sala Consilina"


Di:

Foggia, 24 settembre 2017. E’ Roberto Giacobbe, 35enne originario del Gargano, l’uomo deceduto in seguito ad un incidente avvenuto ieri mentre effettuava una escursione nella grotta del Falco, a Corleto Monforte.

Come rilanciato dalle agenzie di stampa, l’uomo – infermiere, speleologo e volontario del Corpo nazionale Soccorso Alpino e Speleologico – è precipitato nel vuoto a causa della rottura di una corda di sicurezza.

Giacobbe era il decimo di una cordata di persone quasi tutte pugliesi


Come riporta Rainews “Giacobbe era il decimo di una cordata di persone quasi tutte pugliesi, quando, all’improvviso, la corda si è tranciata facendolo precipitare per oltre 40 metri. Sono stati alcuni dei compagni di viaggio, che hanno assistito alla tragedia, ad avvisare i colleghi che avevano già raggiunto l’estremità della grotta. L’uomo è deceduto sul colpo. Molto probabile che la corda di sicurezza si sia rotta a causa dello sfregamento della stessa lungo la parete rocciosa”.

“L’attrezzatura è stata posta sotto sequestro e le indagini saranno condotte dai carabinieri della compagnia di Sala Consilina”.

Intervenuti sul posto i tecnici del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico. L’uomo è stato trovato ad una profondità di circa 40 m. Sul posto sono intervenuti anche tecnici delle squadre speleologiche della Campania e delle regioni limitrofe.

Redazione StatoQuotidiano.it

Grotta del falco, si spezza corda: morto speleologo del Gargano ultima modifica: 2017-09-24T17:05:52+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This