CapitanataFoggiaSan Severo
La donna deve scontare un residuo di pena di 14 anni

Uccise amante, torna in carcere 46enne di Apricena

La vittima sarebbe stata colpita mortalmente "in seguito alla decisione della vittima di non lasciare la moglie, dopo che la relazione extraconiugale andava avanti da 10 anni"


Di:

Bari. E’ stata condotta nel carcere di Lecce Anna Maria Lombardi, la 46enne di Apricena accusata nel 2013 di aver ucciso con 87 coltellate Angelo Radatti, uomo con cui aveva una relazione. La donna deve scontare un residuo di pena di 14 anni.

Come riporta l’Ansa, la Lombardi “si trovava in una comunità di Latiano (Brindisi) dove i carabinieri le hanno notificato l’ordine di carcerazione in virtù di una sentenza di condanna per omicidio volontario, diventata ormai definitiva”.

La vittima sarebbe stata colpita mortalmente “in seguito alla decisione della vittima di non lasciare la moglie, dopo che la relazione extraconiugale andava avanti da 10 anni”.

VIDEO

Redazione StatoQuotidiano.it

Uccise amante, torna in carcere 46enne di Apricena ultima modifica: 2017-09-24T15:20:53+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This