Capitanata

Ammodernamento strade: fondi Regione per ss89 “garganica” e da Giunta per sp130

Di:

(Fonte image Fabrizio Zellini- http://fabrizio.zellini.org)

San Giovanni Rotondo – FONDI per l’ammodernamento della strada statale 89 ‘Garganica’, la strada che percorre il periplo del promontorio del Gargano, da San Severo a Foggia (una strada i cui suoi ultimi 40 chilometri, da Manfredonia a Foggia, sono strutturati come una superstrada a 4 corsie, costeggiante l’aeroporto militare di Amendola). In questo caso inuovi fondi della Regione riguarderebbero il tratto stradale della Ss 89 compreso fra San Giovanni Rotondo e Foggia.

In totale, sono 915 milioni di euro i fondi stanziati dalla Regione Puglia, non solo per le grandi opere ma anche e soprattutto per le opere utili. “L’Anas ha lavori in corso di realizzazione o di prossimo avvio nel Mezzogiorno per un totale di 23,3 miliardi euro a cui si aggiungeranno altri 15,8 miliardi di euro per gli interventi programmati”. È quanto ha affermato il Condirettore Generale dell’Anas Stefano Granati, in occasione dell’inaugurazione del Convegno organizzato oggi a Lecce dall’Ance Puglia.

“In totale – ha continuato Granati – gli investimenti per le infrastrutture stradali nel Sud Italia ammontano a oltre 39 miliardi di euro, che costituiscono il 55% dell’intera spesa programmata per questo settore in tutto il Paese, pari a 70,7 miliardi di euro”. Tra gli investimenti più importanti da ricordare anche il completamento della nuova autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, per un totale di 6 miliardi di euro; la realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina, del valore di 6,3 miliardi di euro; l’ammodernamento della strada statale 106 Jonica, per la quale sono in corso o di prossimo avvio lavori per un importo di 2,8 miliardi di euro; il completamento dell’autostrada Catania-Siracusa, previsto entro la fine dell’anno, per una cifra pari a 723 milioni di euro.

L’Anas avrebbe in corso in Puglia circa 11 interventi per un importo complessivo di 340 milioni di euro, mentre quelli di prossimo avvio ammonterebbero ad un valore di 503 milioni di euro. Oltre all’ammodernamento della strada statale 89, San Giovanni Rotondo-Foggia, tra gli interventi più importanti vi sono l’ammodernamento del tronco Maglie-S.Maria di Leuca, l’itinerario Bradanico-Salentino, , il completamento della direttrice Bari-Altamura-Matera, l’ammodernamento del tronco Casamassima-Putignano della strada statale 172 “dei Trulli” e la variante alla strada statale 16, tra Bari e Mola.

La Giunta provinciale di Foggia ha stanziato invece la somma di un milione di euro per il rifacimento della strada provinciale 130 che collega Lucera a Roseto Valfortore ed Alberona. Il progetto è stato approvato in via definitiva, per il risanamento, il ripristino e l’ammodernamento dell’arteria provinciale n. 130, in particolare del tratto che collega il ponte sul fiume Fortore nei pressi di Roseto al confine campano in direzione di Castelfranco in Miscano.

Il milione di euro stanziato dalla Giunta per gli interventi sulla S.P. 130, rientra in un piano di finanziamenti, di 2 milioni di euro complessivi, originariamente assegnati per l’appalto del Global Service revocato dall’ente provinciale (scandalo imprenditore Alfredo Romeo, imprenditore napoletano della Romeo Service), e oggi destinati alla realizzazione di diversi interventi su alcune strade provinciali del preappennino dauno.

Oltre all’arteria sp130 di Roseto, beneficeranno di questi fondi la S.P. 125 per la sistemazione della grossa frana alle porte di Faeto (500.000), la S.P. 136 bis, nel tratto che collega Monteleone di Puglia al confine campano (250.000) e la S.P. 13 per la sistemazione del ponte di Lucera, per una cifra pari a 250mila euro.

Nei particolari il piano per la sp 130 rientra nei lavori di straordinaria manutenzione sulla s.p.n.130 1° stralcio dal km.26+100 al km.29+200 (approvazione perizia di variante tecnica e suppletiva), in merito ad
una deliberazione della Giunta n.902 del 20.12.03, con la quale si approvò il progetto esecutivo dei lavori in oggetto indicati dell’importo complessivo di €.1.000.000. La spesa relativa venne finanziata con fondi del bilancio provinciale. L’appalto dell’intervento in parola venne aggiudicato, a seguito di pubblico incanto, all’impresa Russo Vito s.a.s. da Foggia per l’importo netto di €.569.817,54 oltre €.29.243,56 per oneri di sicurezza.

In seguito con determinazione n.270/22/05 venne approvata una perizia di variante tecnica dell’importo complessivo di €.1.000.000,00 di cui €.569.817,54 per lavori, €.29.243,56 per oneri di sicurezza e €.400.938,90 per somme a disposizione. I lavori furono successivamente sospesi a causa degli eventi calamitosi della fine del mese di ottobre e dell’inizio di novembre 2005 che portarono al verificarsi di due movimenti franosi, tra le sezioni 49T – 50T e 52T-56Tdell’arteria in questione,

Il sig. Russo Pietro, in qualità di legale rappresentante dell’impresa appaltatrice Russo Vito s.a.s. ha firmato l’atto di sottomissione e verbale di approvazione n.7 nuovi prezzi, assumendo l’impegno di eseguire senza eccezione alcuna i maggiori e diversi lavori previsti in perizia secondo i disegni e le indicazioni contenuti nella perizia stessa, alle stesse condizioni e patti del contratto principale oltre ai n.7 nuovi prezzi, per l’importo di €.29.893,12 (compreso oneri di sicurezza) .

Da qui l’approvazione degli elaborati per i lavori dii straordinaria manutenzione sulla s.p.n.130 1° stralcio dal Km.26+100 al Km.29+200,
appaltati all’impresa Russo Vito sas da Foggia.

(Ss89 garganica, kim 123-490, tratta da Foto Fabrizio Zellini)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi