Cronaca

Vasto, cremato corpo lituana uccisa. Ancora in carcere 43enne di Lucera


Di:

L'imprenditore Matteo Pepe e la lituana Neila Bureikaite (ST)

Vasto – CREMATO oggi a Bari il corpo di Neila Bureikaite, la 24enne lituana assassinata con 3 coltellate il 15 ottobre scorso nella casa di Vasto (Chieti). La donna dove viveva con il compagno, Matteo Pepe, 43enne imprenditore edile originario di Lucera. La procura di Vasto ha autorizzato la traslazione del feretro ad un impianto specializzato del capoluogo pugliese. A seguire il rito la madre della giovane lituana, poi ritornata in patria con le ceneri della sua unica figlia. Si ricorda che il 43enne Pepe è ancora rinchiuso in carcere a Vasto, con l’accusa di omicidio volontario.


Redazione Stato

Vasto, cremato corpo lituana uccisa. Ancora in carcere 43enne di Lucera ultima modifica: 2011-10-24T20:41:12+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This