FoggiaManfredonia
Foggia torna a vestire i panni di capitale della fotografia

Foggia fotografia “La Puglia senza confini”

Di:

Foggia. Foggia torna a vestire i panni di capitale della fotografia e si prepara ad accogliere la V edizione della rassegna “Foggia Fotografia: la Puglia senza confini”, evento di richiamo nazionale organizzato dal FotoCineClub del capoluogo. Come già per i precedenti appuntamenti, fedele alla qualità ed all’eccellenza delle proposte, il festival conferma anche quest’anno la felice intuizione di dare vita ad una programma denso ed articolato di mostre, incontri, laboratori, workshop, seminari, proiezioni, performance musicali e multimediali, eventi speciali, facendo convergere studiosi, critici ed artisti da tutta Italia che daranno vita ad attività finalizzate alla divulgazione dei linguaggi visivi e fotografici. Riconfermata anche quest’anno la direzione artistica di Nicola Loviento, presidente del sodalizio foggiano e delegato FIAF (Federazione Italiana delle Associazioni Fotografiche) per la Puglia.

“Il FotoCineClub di Foggia rinnova il suo impegno di associazione senza scopo di lucro e composta da volontari, nel realizzare una manifestazione di assoluta rilevanza per il territorio di Foggia e, direi, per tutta la Puglia – è il commento di Nicola Loviento -. La storicità dell’associazione e l’esperienza acquisita dai soci promotori permettono ogni anno di migliorare l’offerta di questo grande contenitore che è “FoggiaFotografia: La Puglia senza confini” con mostre e ospiti che attrarranno, ci auguriamo, un pubblico ancor più numeroso di quello che ci ha seguiti nelle precedenti edizioni. Ringrazio la Fondazione Banca del Monte, il Comune di Foggia e Apulia Film Commission che ci hanno fornito i mezzi e gli spazi adeguati per la realizzazione dei vari eventi che comporranno la quinta edizione della rassegna ed invito il pubblico degli appassionati di fotografia e non solo a prendere parte alla nostra manifestazione”.

IL PROGRAMMA
Mario Giacomelli, Francesco Cito, Giuliana Mariniello, Enzo Carli rappresenteranno gli eventi di punta della rassegna. L’archivio Mario Giacomelli di Sassoferrato ha gentilmente concesso 60 foto originali in bianco e nero, stampate a mano dall’autore che costituiranno la mostra «Puglia e altre storie» e che avrà luogo presso la Fondazione Banca del Monte di Foggia. Francesco Cito, uno dei più grandi fotoreporter del mondo, vincitore di World Press Photo, sarà presente con la mostra «Frammenti di guerra» presso la sala Fedora del Teatro Giordano. Enzo Carli, fotografo, giornalista e collaboratore di Mario Giacomelli terrà una relazione introduttiva alla mostra del grande maestro e presenterà il suo libro «Quella porta sullo sguardo».

La serata inaugurale, programmata per il 28 ottobre presso il Palazzetto dell’Arte, saranno di scena le opere di Giuliana Mariniello, fotografa, insegnante di Letteratura inglese all’Università di Napoli, L’Orientale, curatrice di mostre e redattrice di riviste di settore. Taglio del nastro con la sua mostra “La città visibile”, risultato di una lunga ricerca fotografica sulle recenti mutazioni del paesaggio urbano a Roma. “Scopo del mio lavoro – scrive la fotografa – è stato ed è quello di documentare queste mutazioni dell’ambiente urbano a Roma attraverso una raccolta e una reinterpretazione di immagini pubblicitarie apparse su mezzi di trasporto o sui billboards collocati sulle facciate dei palazzi in ristrutturazione, mettendo in risalto il contrasto insolito e sorprendente che si instaura fra la città reale e quella dell’effimero pubblicitario”. All’inaugurazione, prevista con inizio alle ore 18, saranno presenti, oltre all’autrice, Anna Paola Giuliani, assessore alla Cultura del Comune di Foggia, la Direttrice del Palazzetto dell’Arte Gloria Fazia, ed il presidente Nicola Loviento.
La rassegna proseguirà con la mostra-evento di Mario Giacomelli, presso Fondazione Banca del Monte, con inaugurazione prevista alla ore 18 del 29 ottobre. L’evento è presentato da un comunicato stampa dedicato, accluso al presente.

Lo spazio espositivo del FotoCineClub in via Ester Lojodice ospita, a partire da domenica 30 ottobre, l’allestimento di due personali: la giovane fotografa foggiana Clelia Rainone presenta “In the country which is you”, un ciclo di immagini centrate sul tema dell’assenza, con un’indagine sulla percezione dei sentimenti di perdita attraverso soluzioni tecniche insolite e visioni contaminate dall’estetica dell’errore. Loris Falasca propone “La Città che piange”, espressivo documento per immagini della Processione dei Misteri, scenografico rito sacro e collettivo, partecipato da un gran numero di fedeli che ogni anno si rinnova nella città di Trapani, in occasione della Settimana Santa.
Presenza d’eccezione nella sezione mostre proposte in rassegna è quella di Francesco Cito, considerato uno dei più grandi e celebri fotoreporter del mondo. Lavorando come inviato per Epoca, Stern, Life e Zeit Magazine, ha raggiunto con il suo obiettivo tutti i più tumultuosi teatri di guerra, dall’Afghanistan al Libano, dalla Palestina al Kuwait, dalla Bosnia, al Kossovo, all’Albania. In Italia è stato autore di un celebre reportage sulla camorra a Napoli, sua città natale, pubblicato in tutto il mondo, e si è dedicato a documentare contesti sociali ed antropologici come il Palio di Siena e la Sardegna rurale al di fuori degli itinerari turistici. L’inaugurazione della mostra intitolata “Frammenti di guerra” è fissata per il 25 novembre, alle ore 18 presso la Sala Fedora del Teatro comunale “Umberto Giordano”.

INCONTRI E WORKSHOP PRESSO LA SEDE DEL FOTOCINECLUB DI FOGGIA
Domenica 30 ottobre, alle ore 19, Enzo Carli, allievo e biografo di Mario Giacomelli presenta il suo libro «Quella porta sullo sguardo». Sociologo, giornalista, teorico della fotografia e fotografo per «necessità intellettuale», Carli è senza dubbio tra i personaggi maggiormente propositivi, a livello nazionale, sia sul versante della produzione artistica che su quello della divulgazione della cultura fotografica. Ha partecipato a mostre, dibattiti e convegni in tutt’Italia e all’Estero. E’ autore di saggi e pubblicazioni sulla fotografia e sulla comunicazione per immagini.

Sabato 5 novembre, ospite della rassegna sarà Roberto Rossi, Presidente Nazionale della FIAF, la Federazione italiana delle associazioni fotografiche che conta oltre cinquemila iscritti e oltre 500 circoli in tutta Italia. Già direttore responsabile di Fotoit la rivista mensile della FIAF, è fondatore e presidente del Club fotografico AVIS di Bibbiena, ed è stato l’ideatore e il promotore del Centro italiano della fotografia d’autore di Bibbiena. In qualità d’autore si è dedicato al ritratto e alla figura e ha ottenuto premi in concorsi nazionali e internazionali oltre a numerose onorificenze.

Domenica 6 novembre, intera giornata dedicata all’inquadratura percettiva sotto la guida di Enrico Colamaria, collaboratore del Dipartimento Didattica della FIAF, con un workshop rivolto sia ai principianti sia ai più esperti. Al mattino, nella sede del FotoCineClub, una breve introduzione sul rapporto fra composizione, forme, colori e percezione. Seguirà una uscita per studiare l’inquadratura nelle più disparate condizioni di ripresa. Nel pomeriggio revisione dei lavori, approfondimenti e commenti.

Sabato 12 novembre, a partire dalle ore 18, Giulio Limongelli illustrerà usi e applicazioni del digingranditore, che consente di attuare una nuova tecnica di sviluppo dei file dalle fotocamere direttamente su carta fotosensibile in camera oscura. Questo sistema di stampa innovativa che guarda però al passato è stato ideato dallo stesso Limongelli e permette di ottenere una proiezione sulla carta sensibile alla luce e uno sviluppo nel tradizionale processo chimico.

Sabato 19 e domenica 20 novembre sarà la volta di una due giorni dedicata alla lettura dei portfolio fotografici, affidati all’analisi esperta di Albano Sgarbi e Veniero Rubboli. Sgarbi ha insegnato Fotografia e collabora con il Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese. Fa parte dell’Association Internationale de la Presse Sportive, dell’Union Européenne Presse Sportive e dell’Associazione Sammarinese Stampa Sportiva. Rubboli è Presidente del Circolo fotografico Ravennate, Membro di ISF-Image Sans Frontiere e Delegato per l’Italia e della PSA-Photographic Society of America. Nel 2011 è nominato membro onorario del Pascal English School e Greek School Photo Club di Nicosia e nel 2013 dell’Image Colleague Society International di New York. Per partecipare è necessario presentare portfolio in formato cartaceo e scaricare il modulo di adesione sul sito foggiafotografia.it.

26 e 27 novembre due giorni di workshop di street photography sotto la direzione di Francesco Cito ed editing dei lavori eseguiti durante la sessione esterna di shooting.

Venerdì 16 dicembre sarà Nicola G. Tramonte a presentare al pubblico il suo libro “Consegna di un mondo”. Architetto di Orsara di Puglia ed appassionato di fotografia, ha dato alle stampe una pubblicazione dedicata ai luoghi ed ai volti del centro dei Monti Dauni, catturando le immagini di un mondo che resiste nella memoria di pochi e che si confonde con le forme ibride dei paesaggi contemporanei.

Chiude la sessione “incontri con l’autore” una conversazione con Mario Milano, scenografo, disegnatore di fumetti ed illustratore. Laureatosi presso l’Accademia di Belle Arti di Foggia, dove dal 2010 insegna Arte del fumetto, ha collaborato con la “Sergio Bonelli Editore”, è stato autore e disegnatore per note serie fumettistiche, tra cui anche il celebre “Tex”. La sua biografia artistica annovera anche un rapporto di collaborazione con la casa editrice francese “Les Humanoïdes Associés”. Appuntamento con Mario Milano domenica 18 dicembre alle ore 18.

RASSEGNA DI DOCUFILM PRESSO IL CINEPORTO DI FOGGIA
La fotografa-bambinaia statunitense Vivian Maier è la protagonista della pellicola che sarà in visione presso la struttura di Via San Severo, con una proiezione prevista per le ore 20 del 9 novembre. John Maloof e Charles Siskel firmano la regia del docufilm “Alla ricerca di Vivian Maier”, in cui si narra la storia del ritrovamento dello straordinario e ricchissimo archivio fotografico che ha permesso al mondo di conoscere i mirabili scatti della protagonista che raccontano un’America di strada segretamente scrutata attraverso il suo obiettivo puntato sulla quotidianità urbana di New York e Chicago.

“Colibrì” è il titolo del documentario realizzato da Luciano Toriello che il Foggia Fotografia propone in rassegna mercoledì 16 novembre. Il lungometraggio è stato interamente girato nell’autunno 2015 tra la Foresta Amazzonica e le tribù indigene stanziate nel Nord del Brasile, grazie anche al supporto del Ministero brasiliano per la Salute indigena. Dalla Puglia all’Amazzonia, il regista e autore lucerino mette in scena una storia di amicizia, di cooperazione, di possibilità, di inclusione e soprattutto di costruzione. L’autore sarà presente.

Mercoledì 23 novembre occhi puntati su “Obiettivo Annie Leibotitz”, di Barbara Leibovitz. Celebre e celebrata fotografa statunitense, Annie Leibovitz divide il suo lavoro tra ritratti, reportage e foto di moda. Il film è la storia di una fotografa e delle sue creazioni, un viaggio attorno al mondo dagli anni ‘60 a oggi, tra incontri eccezionali e sorprese nel quotidiano. Un racconto del lavoro e della vita della grande artista, tra immagini e cronaca.

EVENTI SPECIALI
Il Fotocineclub di Foggia ha inteso anche quest’anno riproporre la manifestazione “Facce di Foggia. Fotoritratti di strada”: replicando la fortunata ed apprezzata esperienza fatta durante l’edizione 2015, i soci allestiranno un vero e proprio set fotografico nella centrale via Corso Vittorio Emanuele ed inviteranno passanti e curiosi a mettersi in posa per uno scatto. I ritratti così ottenuti saranno oggetto di una mostra presso i locali dell’associazione che sarà visitabile dal 2 al 20 dicembre 2016, mentre l’appuntamento con i fotografi del Club è fissato per le ore 10 del 13 novembre all’Isola pedonale.

Gestualità e prosa teatrale saranno protagonisti della performance di Amalia Maffei dal titolo “Malè. Proserpina”; si tratta di una piece nella quale la pittrice, scultrice e performer foggiana fa rivivere la parabola di Proserpina, con le sue cicliche metamorfosi che nell’alternarsi continuo di morte e rinascita replica il rincorrersi delle stagioni e lo scorrere della stessa esistenza umana tra luci ed ombre. Il lavoro è rappresentato per la prima volta ed è previsto l’ingresso di max 10 spettatori per replica. E’ consigliata la prenotazione da effettuare sul sito foggiafotografia.it. Lo spettacolo è programmato per la serata di venerdì 4 novembre, in via Ester Lojodice.

Contaminazioni di suoni ed immagini, nell’appuntamento dell’8 e 9 dicembre, sempre nella sede del Fotocineclub: Francesco Giannico, insieme a Mary Todisco e Federica Frisoli, saranno gli animatori di un workshop di video-sound dal titolo “Pyrofonia. Sounds&Fire”. Come spiegano gli artisti “è un lavoro sull’ ecologia del suono (aperto a tutti) che intende rivisitare in chiave contemporanea l’antico tema del fuoco utilizzando il materiale audio raccolto in occasione de le fanòie, rito che si ripete ogni anno a Foggia nella tradizionale ricorrenza dell’Immacolata”. Francesco Giannico manipolerà il materiale audio del fenomeno fisico, attraverso la soundscape composition, performance e l’installazione artistica.

TROFEO FOGGIA FOTOGRAFIA PER AUDIOVISIVI
Per venerdì 18 novembre è in programma alle ore 19, presso la sede del FotocIneclub, la premiazione del 10^ Circuito nazionale audiovisivi – DIAF, il Dipartimento audiovisivi della FIAF. Saranno presentate le opere “Texture Expo”, di Francesco Gernetti, 1° classificato; “The junjle”, di Alessio Boscolo, 2° classificato; “Tsaatan”, di Giaciomo Cicciotti, 3° classificato. Sempre nell’ambito dello stesso concorso, sabato 30 novembre sarà proiettata una selezione dei migliori audiovisi partecipanti. Appuntamento fissato per le ore 20.

SCHEDA INFORMATIVA

Foggia Fotografia: la Puglia senza confini
V edizione
28 ottobre 2016 – 20 dicembre 2016
Promossa da
FotoCineClub Foggia
In collaborazione con
FIAF – Federazione Italiana Associazioni Fotografiche
Fondazione Banca del Monte Foggia
Apulia Film Commission
Con il patrocinio di
Regione Puglia, Assessorato alla Cultura
Comune di Foggia, Assessorato alla Cultura e Sistema Museale Civico
Organizzazione
Nicola Loviento, Direttore artistico
Edmondo di Loreto e Livio Iacovelli, curatori rassegna docufilm
Edmondo di Loreto, curatore rassegna audiovisivi
Alfonso delli Carri, Alfredo Ingino, Daniele Ficarelli, Mauro Staiti, collaboratori

Comunicazione
Daniela Corfiati Ufficio stampa
Litchistudio Progetto grafico
Netplanet Progetto web
Sito web: foggiafotografia.it
E-mail: fotocineclubfoggia@gmail.com

Daniela Corfiati – Ufficio Stampa “Foggia Fotografia: la Puglia senza confini”



Vota questo articolo:
1

Commenti

  • il workshop Pyrofonia è tenuto dal solo Francesco Giannico mentre Mary Todiscoe Federica Frisoli interverranno durante il live di Giannico del 9 dicembre con un’installazione e visuals.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati