FoggiaGarganoManfredonia
I volatili si presentavano denutriti e i contenitori per il trasporto erano del tutto insufficienti

Foggia: PS rinviene 240 allodole vive trasportate abusivamente

Le allodole sono state affidate al rappresentante della LIPU, Enzo Cripezzi


Di:

Foggia. Nel tardo pomeriggio di ieri, lunedì 23 Ottobre, Agenti della Polizia di Stato della Questura di Foggia – Sezione Volanti -, durante un servizio di normale controllo del territorio, fermavano un autovettura con due persone a bordo al fine di procedere al controllo documentale.

L’attenzione degli operatori di polizia si soffermava su un intenso cinguettio che proveniva dal vano portabagagli dell’auto e insospettiti dal forte suono chiedevano agli occupanti di aprire il portellone posteriore al fine di visionarne il contenuto. All’interno del portabagagli, gli operanti constatavano la presenza di sette casse all’interno delle quali vi erano numerosi uccelli classificati successivamente dal responsabile della LIPU di Foggia come allodole.

I volatili si presentavano denutriti e i contenitori per il trasporto erano del tutto insufficienti sia per tipologia sia per dimensione ed anche per numero di esemplari contenuti.

Le allodole sono state affidate al rappresentante della LIPU, Enzo Cripezzi, mentre i responsabili del trasporto illegale di fauna selvatica, provenienti da fuori regione, venivano denunciati in stato di libertà.

Foggia: PS rinviene 240 allodole vive trasportate abusivamente ultima modifica: 2017-10-24T14:54:46+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Alfredonia

    Denunciati in stato di liberta’????
    Bisognava mettere loro in una gabbia di un metro per un metro, vigliacch… che non siete altro che pizz d merd…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi